Venerdì 09 Dicembre 2016 | 14:26

Più letti oggi

 

VOLLEY A1 DONNE

Chiara Borgogno alla Banca di Forlì

Arriva la centrale piemontese per tenere vive le speranze di salvezza

Chiara Borgogno alla Banca di Forlì

La Banca di Forlì appare sempre più determinata a dare una sterzata alla propria stagione dopo un girone di andata da dimenticare e quell’ultimo posto in classifica che di giornata in giornata diventa sempre più amaro. La distanza in punti dalle dirette avversarie, gli sprazzi di buon gioco visto e la convinzione che il gruppo affidato a Biagio Marone abbia le qualità per fare di più hanno spinto la società del Presidente Camorani ad approfittare dell’apertura del mercato per trovare le pedine giuste per diventare vincenti.

Al centro della rete arriva la piemontese Chiara Borgogno. Nata l’8 febbraio 1984, la centrale di Mondovì torna ad essere protagonista della Master Group Sport Volley Cup dopo i mesi da spettatrice interessata in quel di Torino. «Arrivo a Forlì portando con me un grandissimo entusiasmo. In questi mesi di incertezza quando con le mie compagne aspettavamo la possibile ammissione del nostro club (Chieri Torino Volley, ndr), mi sono resa conto quanto sia importante per me la pallavolo, una passione così grande da cui sembra impossibile staccarmi. Il mio campionato inizia ora in una squadra che sta affrontando una grandissima sfida: quella di salvarsi. Io credo sia possibile. Guardando la classifica è un obiettivo grandissimo, arduo quanto vincere uno scudetto, ma se non fossi convinta che questa squadra possa farcela non sarei venuta. Capisco la delusione e le difficoltà che le mie compagne stanno provando. Allenarsi e non raccogliere i frutti del proprio lavoro è frustrante, ma dobbiamo continuare a crederci e a lavorare duro in palestra. Raggiungere i nostri obiettivi è ancora possibile, insieme dobbiamo trovare il modo per risalire la classifica. Io ci sono e mi metto a disposizione della squadra».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000