Venerdì 09 Dicembre 2016 | 12:31

Più letti oggi

 

PRIMA DIVISIONE

Il San Marino non si sblocca

L'uscita sbagliata di Vivan consente a Mustacchio di far volare il Vicenza

Il San Marino non si sblocca

VICENZA. Il nuovo San Marino riparte da un’onorevole sconfitta (1-0) al Menti. Cuttone per il suo debutto in panchina cambia modulo, affidandosi a un 4-4-1-1 coperto, con Villanova a tentare di imbeccare l’isolato Draghetti. C’è qualche cambio anche negli interpreti, a partire dal portiere che è l’esperto Vivan con tanto di fascia di capitano al braccio. Proprio l’estremo difensore del San Marino è subito chiamato alla deviazione in corner su pericolosa incursione di Padalino. Al 10’ è Jadid a provarci con un bel sinistro al volo dal limite, Vivan blocca comodamente. Il Vicenza continua a premere e al 18’ ci vuole la schiena di Guarco per respingere il tiro quasi a botta sicura ancora di Jadid. Altro brivido al 22’: punizione battuta a sorpresa dal Vicenza con Giacomelli che entra in area da sinistra, diagonale rasoterra fuori di poco.

Con il passare dei minuti il San Marino sembra prendere le misure, imbrigliando bene la manovra biancorossa, pur senza rendersi mai pericoloso. Al 38’ è Bamonte ad anticipare in extremis Maritato. Al 44’ ci prova Jadid con una velenosa punizione dal limite, Vivan respinge e sulla ribattuta Giacomelli conclude altissimo.

La ripresa vede subito un lampo per il San Marino: al 7’ errore di Di Matteo, ne approfitta Magnanelli che dalla destra centra per Villanova, il cui colpo di testa un po’ ciccato finisce sul braccio del vicinissimo Marchiori (non sembra essere rigore), la palla rimane lì e Draghetti calcia altissimo. Al 13’ bel tiro ancora di Gavilan dai venti metri e Ravaglia manda in corner. Il Vicenza passa al 4-4-2 e si scuote: al 15’ cross teso da sinistra di Giacomelli, Tiribocchi manca il colpo di testa, la palla finisce a Maritato che serve per Mustacchio che insacca, ma c’è fuorigioco. Altra illusione del gol al 18’ per Mustacchio, che dopo una fulminea accelerazione sulla destra manda il pallone sull’esterno della rete. Al terzo tentativo (19’) Mustacchio segna: cross teso rasoterra da sinistra di Castiglia, Vivan sbaglia l’uscita bassa e l’esterno biancorosso, pronto sul secondo palo, insacca. La reazione del San Marino è nelle velenose punizioni del neo entrato Poletti (al 23’ e 36’), non lontane dal bersaglio. E nel finale l’ultima occasione la spreca Cicarevic al 48’ concludendo debolmente da ottima posizione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000