Giovedì 08 Dicembre 2016 | 21:05

NUOTO ASSOLUTI

Polieri e Sabbioni, che spettacolo

Per Alessia l'argento nei 200 farfalla vale gli Europei, Simone è terzo nei 100 dorso col record mondiale juniores

 Polieri e Sabbioni, che spettacolo
.

RICCIONE. Le due facce della medaglia... d’argento, la felicità per la medaglia di bronzo e anche per un quindicesimo posto. Più sorrisi che delusione per la Romagna del nuoto nella prima giornata degli assoluti primaverili in vasca lunga di Riccione che hanno distribuito i primi (tanti) pass per gli Europei di Berlino ed hanno visto cadere un record continentale grazie al 7’42”74 di Gabriele Detti negli 800 stile libero.

L’argento che vale un oro è quello di Alessia Polieri che migliora il suo personale nei 200 farfalla con 2’09”30 (precedente 2’09”65) che le permette di mettere in ghiaccio la qualificazione per Berlino. La Pirozzi (2’07”82, anche per lei personale) è ancora un po’ lontana.

L’argento di Carlotta Zofkova non ha lo stesso peso specifico perché non arriva il personale e nemmeno il tempo limite per Berlino, anche se sono molto vicini entrambi. Nei 100 dorso, dopo una batteria molto promettente al mattino (primo posto 1’01”01), arriva un secondo posto in finale alle spalle di Arianna Barbieri con 1’00”80 che è vicinissimo al personale (1’00”76 fatto segnare in batteria a Debrecen due anni fa) ma non abbastanza per soddisfare la dorsista romagnola che ha chiara la sensazione dell’occasione persa.

Il bronzo più sfavillante è al collo di Simone Sabbioni, ragazzino terribile riccionese del dorso che con 54”74 ha migliorato il record italiano e mondiale juniores dei 100, salendo sul terzo gradino del podio della gara più veloce di sempre corsa in Italia con Ciccarese e Bonacchi che hanno fatto segnare il secondo e terzo tempo all time in Italia, mentre Sabbioni sale al settimo posto di tutti i tempi.

Per Sabbioni una gara lineare, virata a 26”51 e ritorno in 28”23 che gli permette di bruciare sul filo di lana Milli per un centesimo, lo stesso che un anno fa gli tolse per due volte la gioia di partecipare alla finale tricolore. Buone notizie arrivano anche da casa Scozzoli con il ranista forlivese che si cimenta sui 100 dorso, dopo una sola settimana di allenamenti sulla specialità. Per lui 57”54 al mattino e 57”56 nonostante un’insolita partenza a rilento in finale e sensazioni più che positive che lo fanno partecipare alla festa dei sorrisi. Benino anche Carlotta Fiordoro che nei 100 dorso chiude la finale B 12ª con 1’03”93. Dodicesimo posto anche per Mattia Dall’Aglio un po’ deluso nella finale B dei 50 rana (28”65), 8° posto per il riccionese Gianlorenzo Parmigiani negli 800 stile libero (8’07”24) e il buon 13° posto della giovane Chiara Vandini (Imolanuoto) nei 200 farfalla con 2’16”41 (ma meglio il 2’16”16 del mattino).

Questi gli altri risultati dei romagnoli in gara ieri nelle batterie. 100 dorso uomini: Michael Bianchini (Swim Pro) 31° (58”96). 100 dorso donne: Eleonora Mattioli (Swim Pro) 36ª (1’07”01). 50 rana uomini: Stefano Ancarani (Imolanuoto) 15° (29”04), Gianluca Castellana (Alto Reno) 33° (29”93). 200 farfalla donne: Giulia Terzi (Swim Pro) 42ª (2’22”87), Clara Camaggi (Imolanuoto) 49ª (2’25”08). 100 sl uomini: Gabriele Minichini (Imolanuoto) 23° (51”26).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000