Sabato 03 Dicembre 2016 | 20:38

CICLISMO

Da Swift a Kennaugh: comanda Sky

Nella seconda tappa della Coppi & Bartali il britannico vince davanti a Bongiorno e Rabottini. Oggi trasferimento a Crevalcore

Da Swift a Kennaugh: comanda Sky

SOGLIANO AL RUBICONE. Coppi-Bartali e Sky, seconda tappa e terza frazione, questi i nomi in maiuscolo della Settimana Internazionale e il team britannico, ne ha inanellato tre su tre. E quando i percorsi erano lisci ha utilizzato il veloce passista Ben Swift poi, quando la gara si è fatta dura, tanti saluti all’ex leader della prima e seconda frazione, lasciato al suo destino e messa in canna la cartuccia di ricambio da sparare sulle cinque scalate delle Ville di Monte Tiffi per lanciare Peter Kennaugh per la vittoria di tappa. Ed ora, con il circuito piatto di domani a Crevalcore e i 10 km di cronometro individuale finale a Pavullo nel Frignano, sarà bravo chi azzarderà il solo pensiero che qualcuno possa strappare il successo allo squadrone “Nero”.

La tappa. Da Sant’Angelo in 188, al km 52 la prima fuga di 13 attaccanti tra i quali anche due romagnoli: Alessandro Malaguti (Vini Fantini) e Enrico Rossi (Christina Watcher), il gruppo se la manda e incassa un ritardo di poco meno di 3’. Al km 63 la prima scalata su Ville di Monte Tiffi, il passaggio: Woods, Van Rensburjng e Kiserlovski seguiti da Frattini, Frapporti, Waeytens, Vaccher, Busato e Malaguti, mentre Rossi ha ceduto. Al 2° passaggio poco cambia con il gruppo a 1,26”; terzo valico, gruppo a 43”, mentre l’ex capo classifica Swift è in barca e saluta la maglia. Al 4° passaggio si forma un altro drappello attaccante: Walls Ferri, Caruso, Cataldo, Henao, Kannaug, Bongiorno, Pantano, Rabottini, Firsanov e Waitens sui quali rientrano, Ulissi, Pelizzotti, Rosa e Mucelli. Verso l’ultimo valico molti gli scatti, il più efficace di Francesco Bongiorno (Bardiani Csf) che guadagna 15”, valica l’ultimo Gpm con Peter Kennaugh (Sky) alle costole che lo riprende, formano la coppia finale e Kennaugh, più forte, vince con margine le “terze”: corse e maglie.

Arrivo. 1. Peter Kennaugh (Sky) km 163,8 in 4h20, media 37,7; 2. Francesco Bongiorno (Bardiani Csf) a 2”; 3. Matteo Rabottini (Neri Sottoli) a 48”; 4. Dario Cataldo (Sky) a 50”; 5. Janisson Pantano (Colombia) a 52”; 6. Pallizzotti (Androni Venezuela) 7. Mucelli (Meridiana Kamen) 8. Caruso (Cannodale); 9. Rosa (Androni); 10. Firsanov (Rusvelo) a 54”. I romagnoli: 60 Malaguti a 15’6”; 107 e 108 Rossi e Belletti a 22’58”.

Classifica generale. 1. Kennaugh in 6h58’; 2. Bongiorno a 42”; 3. Cataldo a 1’; 4. Rabottini a 1’15”; 5. Caruso a 1’24”; 6. Firsanov a 1’28”; 7. Pellizzotti a 1’30”; 8. Valls Ferri a 1’42”; 9. Pantano a 1’48; 10. Rosa a 2’24”.

Le Maglie. A punti Peter Kennaugh (Sky),Gpm, Kiserlovski (Meridiana Kamen), Giovani Petilli (Area Zero).

La tappa di oggi. Trasferimento a Crevalcore su circuito di km 13,200 d ripetere 12 volte, km 158,4 , partenza alle ore 12.30.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000