SERIE D

Semprini e il Forlì: storia di un feeling che non era mai finito

Il ritorno del portiere: «Quando Cangini mi ha chiamato ci siamo messi d’accordo in pochissimo tempo»

di RICCARDO RINIERI

20/08/2018 - 12:20

Semprini e il Forlì: storia di un feeling che non era mai finito

FORLÌ. Ecco l’usato sicuro e garantito. Con Pavan infortunato al tendine rotuleo che ne avrà per alcuni mesi, dopo aver testato i giovani Palermo, Barducci e Mordenti alla fine il Forlì ha acquistato anche Davide Colonna dalla Virtus Francavilla ma soprattutto ha fatto rientrare nei ranghi Alessandro Semprini classe ’94 il numero dodici della passata stagione. Come spiegare il richiamo di un portiere che l’anno scorso ha collezionato appena sei presenze in campionato se non con la necessità di avere a disposizione un giocatore affidabile che quando viene chiamato in causa non tradisce mai? Un’alternativa (o forse qualcosa in più) su cui poter contare ad occhi chiusi.

La chiamata di Cangini

«Mi ha chiamato il direttore Sandro Cangini – racconta Semprini – e ci siamo messi d’accordo in pochissimo tempo. La mia volontà era quella di tornare a Forlì ed ho cercato di essere pronto anche se nel frattempo mi ero allenato da solo. Adesso sono a completa disposizione del tecnico avendo superato un problema ad un braccio che mi aveva rallentato nella preparazione». L’infortunio di Pavan lo ha rimesso in gioco riconsegnandole una ribalta che credeva perduta ma non solo, perché adesso Semprini potrebbe avere anche la chance da titolare.

«Il Forlì era partito con l’idea di affidare il posto ad un giovane under poi alcuni progetti potrebbero essere cambiati. Ma non ho fretta, sono rientrato con l’obiettivo di farmi trovare pronto in caso di necessità e so che Campedelli deciderà sempre nell’interesse della squadra».

Forse si giocherà il posto con Tonelli in quanto con i due esterni di difesa (al momento Nigretti e Croci in attesa di Valerio), Sabbioni o Venturi a centrocampo potrebbe ambire al posto da titolare se Cortesi come trequartista venisse preferito proprio all’ex Matelica rientrato anche lui alla base a distanza di un anno. Intanto Semprini è pronto a rituffarsi nel clima campionato.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c