CALCIO

L'Imolese corona il sogno: la serie C ora è realtà

Ufficializzato il ripescaggio della squadra rossoblù e della Cavese

03/08/2018 - 13:39

L'Imolese corona il sogno: la serie C ora è realtà

Il presidente Spagnoli, il nuovo tecnico Dionisi e il diesse Ghinassi

Ora è ufficiale: l’Imolese Calcio 1919 è in serie C. Nella mattinata odierna è uscito il comunicato della Figc che tutti aspettavano con trepidazione dalle parti di via Salvo d’Acquisto e che permetterà alla società del presidente Lorenzo Spagnoli di competere nella terza categoria del calcio italiano, a distanza di 46 anni dall’ultima volta. Una soddisfazione enorme per tutta la «famiglia» rossoblù, proprio nella stagione in cui l’Imolese festeggerà 100 anni di storia. «Quando sono diventato presidente dell’Imolese in Eccellenza, l’obiettivo era di arrivare in serie C in 5 anni - commenta Lorenzo Spagnoli -. Non era semplice, ma siamo riusciti a raggiungere la terza serie del calcio italiano e ora possiamo esultare. Credo sia un grande traguardo per la città di Imola, ma non vogliamo fermarci qui: nel giro di un paio d’anni vogliamo diventare protagonisti anche in serie C, poi chissà… C’è grande soddisfazione perché, di pari passo con la prima squadra, ad essere cresciuto è tutto il mondo Imolese: dal settore giovanile al centro tecnico Bacchilega, dalla struttura societaria allo scouting e al marketing. E’ un miglioramento a 360° gradi, che rispecchia ciò che ci eravamo prefissati di fare 5 anni fa».  Nel frattempo, la società comunica che da lunedì 6 agosto partirà la campagna abbonamenti per le partite interne allo stadio Romeo Galli della stagione 2018/2019. I prezzi per la sottoscrizione dell’abbonamento saranno di 100 euro per la curva e di 150 euro per la tribuna.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c