CALCIO SERIE D

In attesa del Cda il Cesena Fc sceglie la struttura sportiva

L’ex presidente del Romagna Centro, Daniele Martini, sarà il direttore generale, Marco Valentini il segretario generale, Alfio Pelliccioni il direttore sportivo

di ALESSANDRO BURIOLI

25/07/2018 - 11:40

In attesa del Cda il Cesena Fc sceglie la struttura sportiva

CESENA. Rc prima o Fc dopo? Nell’attesa di capire se la sigla sarà iniziale o finale, il Cesena riparte da... Martorano. Nel senso che il Centro Sportivo di via Calcinaro è (fino a quando non è dato sapersi) non solo il cuore del vecchio Romagna Centro ma anche il cuore del giovane Cesena. Qui c’è la sede della prima squadra e del settore giovanile. Qui, ufficialmente da lunedì, si allenano i 12 giocatori a disposizione di Angelini. Qui, ufficialmente da lunedì, si svolgono incontri e riunioni. Qui, da quando esiste il Romagna Centro e anche ora che la sua creatura è stata “inglobata” da Cesena Fc, si trova Daniele Martini. Fino alla settimana scorsa presidente del Romagna Centro e da ieri, anche se diventerà ufficiale solo dopo l’ultimo cda della vecchia società di Martorano in programma stasera, direttore generale del nuovo club bianconero.

Alfio Pelliccioni nuovo diesse

In attesa di un altro cda (quello della nuova società, che sarà creato nelle prossime ore), dell’atto costitutivo della nuova società e del relativo statuto, il Cesena ha anche scelto il nuovo direttore sportivo. Che sarà il sammarinese Alfio Pelliccioni. A lungo direttore sportivo del San Marino, Pelliccioni sfiorò il Cesena a metà Anni 2000 e poi si accasò al Portogruaro, che portò a vincere l’allora Prima divisione Lega Pro nella stagione 2009-2010 davanti al Verona, per una memorabile promozione in B. Pelliccioni ha anche lavorato a Santarcangelo per pochi mesi, a Mantova per oltre due anni e nell’ultima stagione al Monopoli in C, vincendo il premio come miglior diesse della terza serie. Pelliccioni non ha ancora firmato: prima deve rescindere con il Monopoli. Segretario generale sarà Marco Valentini, che ha svolto alla grande il ruolo nell’Ac Cesena dalla stagione 2013-2014 all’ultima. Seguiranno Marco Valentini in questa avventura anche l’insostituibile responsabile stadio e biglietteria Gianluca Campana, la storica segretaria Diletta Sarti e il segretario del settore giovanile Filippo Biondi.

Angelini e la squadra

Da lunedì a martedì non è trascorsa sola una nottata. E’ cambiata tutta la visione del mondo per chi era al Romagna Centro e si ritrova ora ad essere Cesena. Beppe Angelini, che del Cesena è stato tifoso, giocatore, vice di Bisoli e tecnico delle giovanili, ora dovrà guidare la prima squadra e sa bene che dovrà convivere con aspettative (non pressioni, sia chiaro) differenti da quelle che gli sarebbero toccate se fosse rimasto Romagna Centro. Ieri ha allenato i 12 giocatori che ha per ora a disposizione. Sette gli under: i 1998 Passiniti (portiere) e Pasquini (centrocampista, tesserato lunedì e primo arrivo del “nuovo” Cesena); i 1999 Casadei (attaccante), Gasperoni (attaccante), Rossi (terzino), Corvino (difensore); i 2000 Campagna (regista) e Zammarchi (attaccante). Cinque i “vecchi”: il difensore centrale Cola, il terzino Zamagni, i centrocampisti Gori, Tola e Davide Bisoli, secondogenito dell’ex tecnico bianconero.

Sogno Nocciolini

Per quanto riguarda gli arrivi, si punta su Agliardi e su De Feudis come giocatori-simbolo (più lontano Cascione, con cui è previsto un nuovo incontro in giornata), poi il sogno per l’attacco è Nocciolini del Parma ma piace anche De Sena, ex Ravenna. In difesa proposto Torta, ex Imolese. Vicina la firma del 1999 esterno Andreoli, si prova anche con Carnicelli (i due erano in Primavera), mentre se ne vanno, tra gli altri, Buso, Farabegoli, Nanni e Magrini, che al Cesena ha preferito Pontedera.

Debutto a San Mauro Pascoli

In attesa della Coppa Italia di D (i bianconeri salteranno il primo turno), il Cesena ha fissato ieri le prime amichevoli. La prima uscita della nuova era sarà mercoledì 1° agosto a San Mauro Pascoli (se arriverà l’ok della questura per motivi di ordine pubblico); ufficiale l’amichevole a Forlì di sabato 4, quindi a seguire il Memorial Marconi a Savignano sul Rubicone.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c