CALCIO SERIE C

Il Rimini ha liquidato Ambrosini e Righini. Nel mirino Mora e Badjie

L’attaccante: «Sono venuto perché ci tenevo: la conferma me l’ero conquistata sul campo, sono proprio deluso»

di ALESSANDRO GIULIANI

16/06/2018 - 13:46

Il Rimini ha liquidato Ambrosini e Righini. Nel mirino Mora e Badjie

RIMINI. Si separano le strade del Rimini e di due giocatori importanti come Alex Ambrosini e Luca Righini. La società biancorossa ha fatto sapere ad entrambi di voler interrompere il rapporto che durava da due anni per quanto riguarda il centrocampista di Igea e da un anno per il bomber fanese, ma calcisticamente cresciuto nel Rimini. Il direttore sportivo Pietro Tamai commenta con un po’ di dispiacere: «Ringrazio tutti i giocatori che sono stati con noi dall’Eccellenza ad oggi, giocatori che non vestiranno più la maglia biancorossa ma che hanno contribuito alle nostre vittorie. Sarà una frase scontata, ma sento di dover ringraziare tutti di cuore». Due parole su Ambrosini: «E’ stata una scelta tecnica, come Over avremmo fatto fatica a trovargli uno spazio adeguato, avevamo già confermato Buonaventura».

Alex Ambrosini ha accettato la decisione, ma rimane l’amarezza: «Abbiamo fatto una chiacchierata e hanno fatto altre scelte. Un peccato, perché mi ero detto disposto a rinunciare a parecchio dell’ingaggio, ma è stata una valutazione tecnica, nel complesso accettabile. Mi dispiace, ma con la società mi lascio bene, ringrazio dell’opportunità che mi è stata offerta, l’anno scorso avevo tante offerte ma sono voluto venire a Rimini perché ci tenevo, e penso che la conferma me l’ero conquistata sul campo».

Rimane il rammarico: «Non c’è che dire, sono deluso, anche se nel calcio ne ho viste tante di queste situazioni. Il futuro? Non so, qualche chiacchierata c’è stata, ma finora ho dato sempre la precedenza al Rimini, aspettavo le loro valutazioni, sperando in una decisione diversa».

Intanto il mercato del Rimini è sempre più dinamico, aspettando il ritorno dalle ferie di Giorgio Grassi, previsto per l’inizio della prossima settimana, per mettere nero su bianco. Innanzitutto con Andrea Venturini, centrale difensivo classe ’96 nell’ultima stagione con il Ravenna, ex Santarcangelo. C’è poi il capitolo delle trattative ben avviate con l’Atalanta. Piacciono molto Christian Mora, classe ’97 di Treviglio, reduce da 26 presenze con la maglia del Piacenza, ma di proprietà della società orobica. E’ un esterno destro difensivo, in realtà duttile su entrambi i lati. Pressing confermato anche su Modou Badjie, centrocampista classe '97, di proprietà dell’Atalanta, ma nell’ultima stagione al Catanzaro. Si allontana invece il terzino Tommaso Tentoni, che dovrebbe rimanere alla Carrarese.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c