Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

CALCIO SERIE B

Cesena, inizia una settimana determinante per il futuro

Giovedì udienza in tribunale per la ristrutturazione del debito, entro venerdì il nuovo diesse

di ALESSANDRO BURIOLI

04/06/2018 - 16:10

Cesena, inizia una settimana determinante per il futuro

CESENA. Giugno sarà il mese che determinerà il futuro del Cesena e la settimana che inizia oggi sarà fondamentale nell’economia di questo mese ma anche della stagione a venire. Perché in settimana è attesa la nomina del direttore sportivo che andrà a prendere il posto di Rino Foschi e al quale spetteranno le scelte di mercato. Perché giovedì alle 13 il giudice fallimentare del tribunale di Forlì, Barbara Vacca, dovrà verificare se esistono i presupposti per un accordo tra il Cesena e i suoi creditori per la ristrutturazione del debito in base agli articoli 182 bis e 182 ter della Legge fallimentare. Giovedì il Cesena ha perfezionato e ratificato, davanti al notaio Maltoni che ha lo studio a pochi passi dalla sede del club, tutti gli accordi con banche e creditori mentre venerdì ha integrato e consegnato la documentazione destinata all’Agenzia delle Entrate (recependone le osservazioni ricevute un paio di giorni prima) e spera che entro un paio di giorni ci sia la risposta positiva da parte dell’Erario. Così fosse, l’udienza di giovedì potrebbe essere la prima ma anche l’ultima, in quanto con tutti gli accordi già certi, sarebbe spianata la strada verso l’omologa del giudice. Giudice che ha 30 giorni di tempo per firmare l’atto ma che sa che il Cesena ha bisogno che ciò avvenga prima del 30 giugno, in modo tale che la società possa predisporre tutti i documenti necessari per l’iscrizione senza passare dover andare ai supplementari (chi non riesce il 30 giugno avrà altri 12 giorni per riuscire a mettersi in regola).

La scelta del direttore sportivo

In settimana sarà scelto il direttore sportivo. In giornata in sede il primo summit ad hoc tra Giorgio Lugaresi e Gabriele Valentini. Da capire se si punterà su una figura esperta e di forte personalità o su un giovane dinamico e che conosce i giocatori. In caso la scelta cada sull’esperto, il favorito numero 1 è Nereo Bonato (alternativa più credibile Moreno Zocchi, in discesa le quotazioni di Fabrizio Salvatori). In caso si decida per un giovane, l’idea è quella di andare su un ex capitano bianconero come Davide Cangini, molto stimato nell’ambiente, la cui alternativa potrebbe essere Francesco Palmieri, ora responsabile del settore giovanile del Sassuolo. Si era anche vociferato di un’eventuale promozione di Gigi Piangerelli, che però la società intende confermare come responsabile del settore giovanile.

Oggi summit per Schiavone

In giornata il presidente Lugaresi e il direttore generale Valentini incontreranno il centrocampista Schiavone e il suo manager Michele Puglisi per cercare di trovare un accordo per il rinnovo biennale. Castori vuole Schiavone e Schiavone vuole il Cesena: le basi ci sarebbero, ma il club non può sforare il budget e quindi non andrà ad aste al rialzo.

Campagna abbonamenti al via

Oggi parte anche la campagna abbonamenti: fino 16 giugno spazio ai vecchi abbonati, che potranno esercitare il diritto di prelazione, acquistando la tessera nel posto in cui erano o sceglierne uno nuovo che era libero. Dal 21 giugno ci sarà invece la vendita libera.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402