CALCIO B

L'Ascoli manda in crisi il Cesena

I marchigiani sbancano il Manuzzi con i gol di Lores Varela e Baldini (0-2)

L'Ascoli manda in crisi il Cesena

CESENA. Dopo la Caporetto di Cittadella, il Cesena crolla anche al Manuzzi contro l’Ascoli (0-2).

I bianconeri ritrovano Dalmonte di ritorno dalla squalifica, come esterno destro nel 3-5-2 disegnato da Camplone, ma nella prima frazione non riescono mai a rendersi pericolosi, anche per il regime accorto dei marchigiani.

L’Ascoli prova a pungere con Mignanelli (esterno destro respinto da Fulignati al 22’) e Bianchi (colpo di testa di un soffio fuori al 35’), con il Cesena che si affida a qualche spunto dei singoli, senza successo, dimostrando evidenti lacune in ambito di pericolosità e costruzione.

Nella ripresa i bianconeri ci provano con Jallow, ma la mira è sempre imprecisa e nemmeno lo spostamento di Dalmonte nel ruolo di mezzala (Fazzi al posto di un Di Noia non brillantissimo), cambia le carte in tavola al Cavalluccio. Nel nervoso finale passa l’Ascoli con Lores Varela, che dal limite dell’area fredda Fulignati per l’0-1, e poco dopo raddoppia con Baldini in contropiede, servito ancora da Varela. Per il Cesena è notte fondissima.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017