Giovedì 19 Gennaio 2017 | 17:54

Basket A2. Netta vittoria di Imola al Pala Galassi

Il derby di Santo Stefano è dell'Andrea Costa

Prova di forza della squadra di Ticchi contro una spenta Unieuro (57-70)

Il derby di Santo Stefano è dell'Andrea Costa

FORLI’. Il derby di Santo Stefano è dell’Andrea Costa Imola, che supera senza difficoltà 57-70 una Unieuro con Blackshear al 10 per cento e in netta inferiorità tecnica e mentale. La partenza è tutta targata Imola, con l’Andrea Costa a girare subito alla grande e Forlì (con Blackshear in panchina) ad arrancare. L’energia di Ranuzzi e la classe di Maggioli firmano un 2-13 che al 4’54” costringe Garelli al time out. La scossa riesce e Forlì piazza un 6-0 di parziale (8-13). Il primo quarto si chiude sul 14-20 ospite, quindi Imola decolla fino al 14-24, con l’Unieuro che ha un ottimo Crockett ma un Blackshear acciaccato che non dà nulla. L’Andrea Costa arriva fino al massimo vantaggio (15-28) al 14’, ringalluzzito da Maggioli sul 20-34 al 19’, con l’Unieuro che va al riposo sul -12 (22-34) accompagnata dai fischi dei suoi tifosi. Nel terzo quarto Forlì pian piano si riavvicina nonostante un Blackshear sempre fuori e sfruttando le amnesie di Imola in difesa, con Vico (8 punti nel terzo quarto) che in lunetta fa 2/2 e firma il 41-44 a al 28’30”, quindi Ranuzzi trascina Imola fino al 41-48 della terza sirena. Ultimo quarto nel segno della tensione e dei tanti errori: Imola al 35’ conduce 47-57 dopo uan penetrazione di Cohn, quindi un antisportivo a Pierich vale il 47-62 (due liberi di Tassinari e bomba di Prato). Due liberi di Prato firmano il 47-64 che chiudono la gara con largo anticipo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000