Venerdì 09 Dicembre 2016 | 04:49

CALCIO B

Una sconfitta immeritata per il Cesena

La doppietta di Ciano firma il provvisorio 2-2 in rimonta, poi all'84' decide Martinelli

Una sconfitta immeritata per il Cesena

Il Cesena rimonta due gol, a tratti domina ma si arrende 3-2 a Brescia in una gara sfortunatissima.

In avvio il debuttante Camplone regala qualche sorpresa, riproponendo Falasco titolare in difesa a sinistra, con Kone e Cinelli titolari a centrocampo (Laribi in panchina) e Garritano preferito a Dalmonte in avanti. Primo tempo scoppiettante e micidiale uno-due del Brescia. Al 13’ Coly crossa basso da sinistra, Caracciolo in scivolata non ci arriva ma dal lato opposto irrompe Torregrossa che insacca l’1-0. Il Cesena accusa il colpo e al 20’ ecco il raddoppio, con una girata di sinistro di Torregrossa un passo dentro l’area, con Agazzi che devia la palla che prima sbatte sul palo e poi si insacca. Il Cesena si riversa in avanti e prima dell’intervallo ha tre occasioni notevoli: prima al 23’ Minelli è bravissimo a sventare l’autogol di Somma su tiro-cross di Kone. Quindi al 35’ ancora Minelli si opppone in tuffo alla girata di sinistro di Garritano e al 47’ (ultimo due 2’ di recupero della prima frazione) respinge su tiro nel cuore dell’area di Kone. Nella ripresa Camplone inserisce Laribi e Dalmonte e una scossa è immediata: al 66’ Torregrossa stende Ciano in area, rigore e lo stesso Ciano firma il 2-1. Il Cesena prende fiducia e cinge d’assedio l’area di casa, trovando il meritato 2-2 al 75’ su gran sinistro a giro di Ciano. Il Brescia sembra alle corde, Laribi da due passi calcia alto il possibile tris bianconero e invece dall’altra parte è Martinelli a indovinare un micidiale rasoterra mancino che vale la vittoria per i lombardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000