Venerdì 09 Dicembre 2016 | 10:36

Più letti oggi

 

CALCIO B

Una pioggia di fischi ricopre il Cesena

Un'altra prova deludente dei bianconeri: il gol di Ammari lancia l'Entella e ora Drago rischia la panchina (0-1)

Una pioggia di fischi ricopre il Cesena

CESENA. Il Cesena non riesce ancora a vincere. Anzi, perde: l'Entella si impone per 1-0 al “Manuzzi” aggravando la crisi bianconera, con la posizione di Massimo Drago ora a rischio. Nel primo tempo i padroni di casa faticano a trovare spazi, dato anche il poco movimento là davanti. La prima chance così è per gli ospiti, con il mancino di Tremolada potente ma centrale. Il Cesena va vicino alla porta in tre occasioni ravvicinate: i destri di Ciano, Djuric e Dalmonte terminano di poco a lato. L'Entella torna a pungere al 40', con Agazzi che si rifugia in corner sulla punizione dai 20 metri di Tremolada. La ripresa si apre con una grossa chance per parte: al 48', su punizione di Ciano, la zuccata di Djuric finisce a lato di un soffio, un minuto dopo Masucci pesca Tremolada in area per un mancino bloccato da Agazzi. Al 53', invece, la punizione di Laribi vicino alla linea di fondo colpisce il palo interno. La partita torna poi sui binari della noia fino al 75', quando un cross di Belli in corsa finisce sulla traversa. All'81', però, l'Entella fa centro col neoentrato Ammarì, che fulmina Agazzi su assist di Belli. La reazione del Cesena è tutta in un destro di Laribi di poco a lato al 90', con l'Entella che si divora il raddoppio in contropiede con Caputo. A fine partita fischi assordanti sui bianconeri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000