Mercoledì 28 Settembre 2016 | 10:33

Più letti oggi

CALCIO B

Un rigore molto discutibile affonda il Cesena

I bianconeri buttano via il primo tempo, poi reagiscono ma nel finale un penalty contestatissimo lancia il Bari

Un rigore molto discutibile affonda il Cesena

Niente da fare per il Cesena, che si arrende 2-1 a Bari a causa della doppietta di Maniero e di un rigore molto contestato.

Primo tempo molto deludente dei bianconeri, schierati con un 4-3-3 con Vitale e Di Roberto a sostegno di Djuric. La squadra di Drago prova ad essere propositiva solo nei primi 5 minuti, poi viene fuori il Bari che al 7’ si mangia un gol fatto con Furlan, che spara alto nel cuore dell’area. Il Cesena progressivamente si schiaccia a ridosso della propria area e al 18’ ecco il meritato vantaggio del Bari: cross dalla trequarti sinistra di Cassani, Capelli salta a vuoto e Maniero è piazzato davanti a Ligi per insaccare di testa. Reazione bianconera praticamente nulla, a parte un velleitario tiro dalla distanza di Cascione nettamente fuori al 31’.

Nella ripresa ecco Garritano per Kone, ma il Bari riparte fortissimo e colpisce una traversa clamorosa con Fedele dalla distanza. Il Cesena però prende campo col passare dei minuti, Cinelli e Cascione alzano il baricentro e al 60’ ecco il pareggio. Merito di Di Roberto, che con un sinistro basso a giro su punizione punisce una barriera disposta maldestramente dal portiere pugliese Micai. Il Cesena ora tiene bene il campo, anzi: sull’1-1 sembra più in palla fisicamente, ma all’82’ ecco la beffa: Ligi e Maniero si trattengono a vicenda in area e l’arbitro Abisso esagera fischiando un rigore che nessuno del bari stava invocando. Maniero realizza di prepotenza e chiude la gara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000