Sabato 24 Settembre 2016 | 22:53

CALCIO B

Il Cesena si salva a Perugia

I bianconeri restano in nove ma conquistano un punto contro gli umbri che colpiscono tre pali (0-0)

Il Cesena si salva a Perugia

PERUGIA. Il Cesena esce imbattuto dal Curi di Perugia dopo una partita soffertissima e rovinata dall'arbitro Abisso, alla fine contestatissimo sia dai tifosi di casa che dai bianconeri. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, con un sospetto rigore non concesso su Ardemagni e un'occasione favorevole non sfruttata da Ragusa, il Cesena arretra pericolosamente nella ripresa anche perché al 61' Ciano viene espulso per doppia ammonizione dopo un'ingenuità in disimpegno del neoentrato Sensi. Da qui la partita cambia e il Perugia diventa pericoloso: al 67' Belmonte colpisce il palo con un colpo di testa sugli sviluppi di un angolo. Al 78', dopo il mancato secondo giallo per una clamorosa simulazione di Lanzafame, il Cesena viene salvato ancora dal palo sul siluro di Rizzo da 25 metri. Abisso non controlla più la gara ed espelle ingiustamente Cascione all'81'. Il Cesena resta in nove e gioca l'ultimo quarto d'ora dentro la propria area ma il colpo di testa di Ardemagni al 92' sbatte sulla traversa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000