Venerdì 21 Luglio 2017 | 14:38

BASKET DNB

Crabs con l'onore delle armi

Biancorossi sempre sotto ma la sfida resta aperta fino in fondo

 Crabs con l'onore delle armi

ORZINUOVI (Bs). Sconfitti sì, ma stavolta a testa alta (70-62). Niente da fare per i Crabs ad Orzinuovi, in una partita che i bresciani hanno sempre tenuto in mano e meritato di vincere, agganciando così Castellanza in testa alla classifica, mentre i riminesi hanno visto ridursi a 4 punti il vantaggio sull’Orva Lugo.

Si comincia e l’aria che tira non sembra proprio salutare (5-0 in 30”) ma Rimini si rimbocca le maniche e con un’ottima distribuzione di punti piazza il sorpasso coi liberi di Silvestrini (6-8 al 4’). Il gioco da quattro punti di Ferrarese, tripla col fallo, cambia però l’inerzia ed è il prologo di un 11-0 che dà lo scettro del comando ai lombardi (17-8 al 7’). I Crabs tamponano la falla alla prima sirena (21-16) ma quando si riparte, arriva subito un 7-0 che porta Orzinuovi per la prima volta in doppia cifra sulla tripla di Bertolini (28-16 al 13’). I biancorossi comunque non affondano e con una tripla di Moreno chudono il primo tempo a -9 (36-27).

Nella ripresa il copione non cambia e stavolta è Tassinari a infilare il “tre punti” del -6 (38-32) ma il problema è sempre il solito, manca la continuità realizzativa e così il solito Ferrarese punisce dall’arco (55-40 al 26’). Le medie al tiro tradiscono i biancorossi (che chiuderanno con 10/38 da due...) ma almeno il carattere c’è e così minuto dopo minuto la squadra di Maghelli rosicchia punto punto fino ai due liberi di Scarone che a 2’08” dalla sirena riporta i suoi a -4 (66-62). Ci sarebbe anche la chance di avvicinarsi ancora, ma prima Bosio, poi Silvestrini e Scarone non la sfruttano e Orzinuovi sospira di sollievo (70-62).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000