Sabato 03 Dicembre 2016 | 10:37

CALCIO

Il Cesena si regala un tris vincente contro il Pontedera

Ragusa, Moncini e Cascione a segno nell'ultimo test del precampionato

Il Cesena si regala un tris vincente contro il Pontedera

CESENA (4-3-3): Agliardi (21' st Gomis); Perico (12' st Kone), Cascione, Kessie, Mazzotta (1' st Varano); Valzania (37' st Gasperi), Sensi, Renzetti; Ragusa (32' st Succi), Moncini (16' st Djuric), Molini. A disp.: Menegatti. All.: Drago

PONTEDERA (4-3-1-2): Cardelli (25' st Citti); Videtta (1' st A. Gemignani), Risaliti (37' st Supino), Vettori, Sane; Della Latta, Pizza (22' st Cannoni), D. Gemignani (13' st Gavoci); Cesaretti (22' st Gioè); Disanto, Scappini (35' st Ciccone). All.: Indiani.

Marcatori: 20' pt Ragusa, 28' pt Moncini, 36' pt Cascione (rig.), 11' st Scappini

Vittoria comoda del Cesena sul Pontedera (3-1) nell'ultima amichevole del precampionato. Gli uomini di Drago, dopo aver sofferto nei primi minuti gli avversari, sono riusciti a portarsi sul 3-0 nel corso del primo tempo per poi concedere un gol a inizio ripresa agli avversari. Avevano cominciato meglio gli ospiti, che al 4' e all'11' ci provano rispettivamente con Videtta e Cesaretti, senza però impensierire Agliardi. Al 19' il Cesena protesta per un rigore negato a Ragusa, ma appena un minuto dopo è proprio l'esterno ex-Vicenza a portare avanti i padroni di casa: velo per Moncini che di prima intenzione la restituisce al numero 11, il quale con un pallonetto scavalca Cardelli in uscita. Il Cesena prende fiducia e al 28' trova il raddoppio proprio con Moncini, che su assist di Renzetti anticipa di testa un difensore ospite e segna. Al 30' Ragusa spreca a tu per tu con Cardelli su invito di Molina, ma il tris è solo rimandato: al 36' proprio Ragusa viene atterrato in area da Sane e si guadagna il rigore che verrà poi realizzato da Cascione. Nel finale di primo tempo ci provano ancora Moncini e Molina, in entrambi i casi su invito da sinistra di Renzetti, senza trovare però il poker. Nel secondo tempo gli ospiti spingono e al 56' accorciano le distanze con Scappini, bravo a controllare di petto in area e a fulminare Agliardi. Al 59' ci prova anche il neoentrato Gavoci, ex Cesena e Romagna Centro, ma il suo rasoterra dalla sinistra viene facilmente bloccato da Agliardi. La partita scorre senza grandi emozioni, inframmezzata dalla consueta girandola di cambi, ma una grossa occasione capita all'81 tra i piedi del subentrato Djuric, che lanciato verso la porta spedisce incredibilmente a lato. L'ultima chance della partita è ancora per il Cesena, che all'89' si vede annullare un gol, segnato da Succi, per fuorigioco, prima del triplice fischio che sancisce il definitivo 3-1 per i padroni di casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000