Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 09:40

DNA GOLD

Credito di Romagna, ecco Mascherpa

Il 21enne pavese sostituirebbe Gualtieri, che pare deciso a tornare a Miami

Credito di Romagna, ecco Mascherpa

FORLI'. L’ipotesi era rimbalzata nella serata di lunedì cogliendo tutti di sorpresa. La Fulgor Libertas sarebbe vicina a tesserare un nuovo giocatore già per il match di sabato a Trento. Questo nuovo innesto corrisponderebbe a un nome già noto a chi è abituato a frequentare gli allenamenti dei biancorossi, il nome di Giulio Mascherpa.

 

Affare fatto? Non ancora, ma le possibilità che la società inserisca nelle rotazioni anche in campionato il 21enne pavese sono alte. Anche perché Forlì starebbe per perdere Julian Gualtieri. Già oggi, infatti, la guardia sammarinese potrebbe non essere più in forza al Credito di Romagna. Il ragazzo avrebbe manifestato nuovamente l'intenzione di fare ritorno a Miami da dove era giunto in estate, per completare in Florida, il proprio percorso di crescita cestistica e scolastica. Già a inizio novembre il 18enne mvp degli Europei di categoria Division C vinti dalla Nazionale del Titano, aveva pensato all'ipotesi di rientrare negli States, ma era stato convinto a continuare l'avventura forlivese venendone inizialmente ripagato da alcune buone apparizioni in partita (9 punti complessivi nei match con Veroli, Imola e Casale Monferrato). Poi, però, recuperati i titolari dagli infortuni, ancora tanta panchina e il desiderio di ripartire. Nelle ultime due gare dell'Under 19 non è neppure stato iscritto a referto e oggi potrebbe salutare Forlì. «Non c'è ancora nulla di definito, ma è una possibilità - spiega il direttore sportivo Stefano Benzoni - In giornata la situazione sarà risolta e se il ragazzo avrà deciso di partire, non potendoci certo indebolire, tessereremo Mascherpa che da oltre due mesi si allena con noi». Nato a Vigevano ma cresciuto tra Sanmaurense e Pallacanestro Pavia con la quale ha esordito in Dnc, Mascherpa ha poi giocato nella stessa categoria alla Virtus Bergamo (18.3 punti di media) e l'anno scorso in DnB a Francavilla con 11.8 punti in quasi 21' di media. «Pur essendo alto solo 1.85 è un giocatore tosto e per caratteristiche è più una guardia che all'occorrenza è in grado di giocare da play – lo descrive Benzoni - Se lo firmeremo sono certo che potrà darci una buona mano e non solo nella classifica per utilizzo degli Under che al momento ci vede terzi dietro Trieste e Biella».

Intanto in palestra la squadra ha ripreso ad allenarsi senza Tyler Cain che è stato colto lunedì da un virus intestinale dal quale, comunque, sta riprendendosi. Un intoppo che non turba il clima dentro lo spogliatoio e in una città che domenica è tornata in massa al Pala Credito grazie alle iniziative promozionali della società. «Il nostro è stato uno sforzo che continuerà. Anche se economicamente nell'immediato è un danno, credo che queste iniziative possano darci tanto in prospettiva e chissà che la prossima stagione si torni a duemila abbonati. Vedere, poi, tanti bambini di tutte le società forlivesi tifare come è successo domenica è stato molto bello: superare divisioni e inimicizie trentennali per unire davvero le forze del basket forlivese è indispensabile Se non lo facciamo non andiamo da nessuna parte».

Enrico Pasini

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000