Sabato 10 Dicembre 2016 | 03:57

IMOLA

Superbike, lo spettacolo sta per cominciare

Tutte le speranze romagnole in Supersport, Stock 1000 e 600

Superbike, lo spettacolo sta per cominciare

IMOLA. All’Enzo e Dino Ferrari arriva il grande spettacolo della Superbike. Questo fine settimana, sul Santerno, i piloti del Mondiale daranno spettacolo nella quinta tappa stagionale, con un richiamo irresistibile per gli appassionati.

Peccato che non vedremo nè il campione iridatoMax Biaggi (il primo arrivò proprio a Imola), nè i bellissimi podi di Lorenzo Lanzi o le battaglie di Marco Melandri. A ben vedere in Superbike di piloti italiani che possono puntare al podio non ce ne sono. Rientra Davide Giuliano, pilota ufficiale Ducati, ma dopo una lunga convalescenza avrà bisogno di tempo per tornare davanti. Rientra Michel Fabrizio, su Aprilia clienti dell'infortunato spagnolo Nico Terol, e ci sono Ayrton Badovini e Matteo Baiocco. Il podio appare lontano e tutto degli inglesi, che sfrecciano col capoclassifica Jonathan Rea e con gli inseguitori Leon Haslam, Chaz Davies e Tom Sykes.

L'Italia e la Romagna ci faranno sognare in Supersport, dove contiamo alcuni buoni assi da giocarci e soprattutto nella Coppa del Mondo Stock 1000 e nella Coppa Europa Stock 600. In Supersport su può tifare per un marchio che scatena ricordi negli appassionati più anziani come la MvAgusta, velocissima nelle mani del francese Jules Cluzel, e di Lorenzo Zanetti, che dovranno lottare con il turco Kenan Sofuoglu. Possono fare molto bene il ravennate Marco Faccani e il sanclementino Fabio Menghi. Quest'ultimo fu splendido qui lo scorso anno. Speriamo si ripeta.

Nella Coppa del Mondo Stock 1000 occhi puntati sul cesenate Lorenzo Savadori, che su Aprilia guida la classifica con un primo ed un secondo posto nelle due gare disputate. Il suo compagno di squadra è di casa che di più non si può: l'imolese Kevin Calia. Occhi puntati anche sul riminese Roberto Tamburini, ottimo vincitore della gara d'esordio con la sua Bmw e protagonista di un terribile incidente in Olanda, quando è caduto dopo aver tamponato in rettilineo l'olandese Valk a causa di un problema tecnico di quest'ultimo ma è uscito illeso dopo che due piloti lo hanno evitato per un pelo.

Nella Stock 600 il turco Razgatioglu sta facendo l'asso pigliatutto. Vedremo se gli altri riusciranno a mettergli i bastoni fra le ruote, compresi il riminese Michael Ruben Rinaldi ed il ravennate Federico Caricasulo. Insomma, manca il contendente italiano al titolo Superbike, ma non mancheranno spettacolo ed emozioni, nella fantastica cornice del prestigioso autodromo imolese.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000