Domenica 25 Settembre 2016 | 14:18

GINNASTICA ARTISTICA

Il 105 Stadium accende i riflettori sui big e assegna lo scudetto

Il 105 Stadium accende i riflettori sui big e assegna lo scudetto

RIMINI. Un po’ come a teatro, perché in fondo si chiama ginnastica artistica, sta per iniziare la grande rappresentazione. E’ tutto pronto per la tappa conclusiva del campionato italiano di ginnastica artistica che sabato (dalle 10) terrà banco al 105 Stadium. In programma il tricolore a squadre di serie A1 e A2, maschile e femminile, e di trampolino elastico L1. Si tratta della quarta ed ultima prova del tour tricolore, che ha fatto tappa in precedenza ad Ancona, al Forum di Assago - davanti a 7000 spettatori - poi al palasport “Nelson Mandela” di Firenze, prima del rush finale di Rimini dove verrà assegnato lo scudetto. Un evento, organizzato da due affermate realtà come Esatour Sport Events e Pesaro Gym, oltre che naturalmente dalla Federazione Ginnastica, che vedrà in pedana le migliori squadre italiane di ginnastica, 48 in tutto. Il tutto nell’ottica dei Mondiali di Glasgow, che qualificano per le Olimpiadi di Rio.

Ieri, nella Residenza Municipale, si è svolta la conferenza stampa. L’assessore allo sport Gianluca Brasini, ha sottolineato: «La ginnastica sarà protagonista nel prossimo weekend, l’anno scorso abbiamo ospitato la ritmica. Stiamo spingendo tanto sulla ginnastica, per questo siamo orgogliosi di poter ospitare un evento che riscuote un grandissimo appeal tra pubblico e addetti ai lavori».

E’ intervenuto anche il consigliere nazionale della Federginnastica, Gherardo Tecchi: «Rimini è la città di Romeo Neri, per tanti anni ha ospitato il centro tecnico federale femminile, per noi è un centro importante. Da anni non si organizza un campionato di artistica, l’ultima volta fu nel 1982 al Flaminio con un Europeo stavolta verrà il gotha di questa disciplina per onorare una tappa molto importante degli Italiani».

Marco Cadeddu, presidente del comitato organizzatore e responsabile di Pesaro Gym, si è detto molto fiducioso: «Confidiamo nella grande risposta del pubblico, speriamo che ci sia il tutto esaurito, e comunque sono attesi circa 4.000 spettatori. Siamo tempestati di richieste di biglietti, che per ora sono ancora disponibili».

Presente il direttore tecnico nazionale del trampolino elastico, Giuseppe Cocciaro: «Questa rassegna ha una valenza notevole, ci saranno tutti i migliori d’Italia, ma anche tanti big stranieri che militano qui. Per il trampolino elastico sarà una tappa fondamentale perché in base ai risultati farò le convocazioni per la Coppa del Mondo del 3 giugno a San Pietroburgo».

Nel femminile il Brixia Brescia della campionessa mondiale Vanessa Ferrari e di Erika Fasana, 4ª ai recenti Europei di Montpellier, ha vinto le prime tre prove, nel maschile occhio a Ginnastica Pro Carate, Ginnastica Meda e Virtus Pasqualetti, ai primi tre posti a Firenze, ma anche la Libertas Vercelli, attualmente al 4° posto. Nel trampolino sono certamente Flavio Cannone (Esercito) e Costanza Michelini (Alma Juventus Fano) i più attesi.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000