logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

SAN MARINO

Usc: aziende lasciate senza ossigeno. Crrsm: siamo a disposizione

«Molte imprese, purtroppo, si sono viste revocare gli affidamenti da parte della banca»

03/03/2018 - 11:14

Usc: aziende lasciate senza ossigeno. Crrsm: siamo a disposizione

SAN MARINO. Il “sistema San Marino” sta mettendo in difficoltà le imprese. La denuncia arriva da Usc che riporta in una nota le segnalazioni di associati e, più in generale, di imprenditori del Titano. In particolare, nel mirino dell’Unione sammarinese turismo e commercio è Cassa di Risparmio: «Molte aziende, purtroppo - chiarisce Usc - si sono viste revocare gli affidamenti da parte di Cassa di Risparmio, la banca a cui, a detta del governo, avremmo dovuto dare fiducia in quanto Banca dello Stato».

Così, in un «momento di difficoltà senza precedenti - prosegue la nota Usc - ci viene riferito che Cassa di Risparmio stia comunicando ai clienti che il cda, che dovrebbe rinnovare gli affidamenti, si riunirà solo a marzo».

Così non va

Il posticipo era stato annunciato a gennaio, chiariscono i commercianti, ma «a detta dei bancari, non avrebbe comportato disguidi per il rinnovo». Tutto il contrario di quanto si è verificato. «Lo slittare del rinnovo si è tramutato in un serio danneggiamento per le aziende sammarinesi», stigmatizza Usc.

Botta e risposta

Dopo la denuncia dell’associazione di categoria, non si è fatta attendere la risposta dell’istituto: «Cassa di risparmio, da sempre collaborativa con le associazioni di categoria e a sostegno delle piccole e grandi imprese sammarinesi - rassicura oggi il Dg Fabio Zanotti - continuerà con fermezza e concretezza a dimostrare la propria sensibilità e il proprio supporto nei confronti delle stesse, con il fine assoluto comune di promuovere insieme lo sviluppo economico del Paese».

All’interno della banca è stato persino istituito un team, assicura Zanotti, che ha «il compito di seguire le associazioni di categoria, tutte, con l’obiettivo di giungere a definire servizi e proposte ad hoc per le piccole e medie imprese sammarinesi».

A fronte delle osservazioni fatte quindi «Cassa di Risparmio si mette a disposizione per un immediato confronto con l’Unione - conclude il direttore generale - finalizzato ad affrontare e a chiarire, in una modalità unicamente costruttiva, ogni aspetto e posizione».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c