Lunedì 26 Settembre 2016 | 12:26

IL MESSAGGIO DI FINE ANNO

I Reggenti: «Il fondamento su cui costruire è la fiducia in noi stessi»

SAN MARINO. «Il fondamento su cui costruire è la fiducia in noi stessi». È il concetto più volte ripetuto dai Capitani Reggenti nel messaggio di fine anno. La necessità di ritrovare fiducia nelle istituzioni, la crisi economica che non ci sta ancora lasciando, la questione morale – drammaticamente aperta – gli attentati che hanno caratterizzato il 2015, al centro del discorso di fine anno di Sua Eccellenza Lorella Stefanelli e Sua Eccellenza Nicola Renzi. Ma dalla Reggenza anche la convinzione che il Titano saprà uscire dalla crisi grazie anche e soprattutto ad un approccio diverso, basato sulla legalità, onestà ed eticità dei comportamenti di tutti. E poi la paura, figlia del terrorismo che però non deve condizionare il futuro. I Capitani Reggenti chiedono al Paese di fare sistema, ai giovani di impegnarsi e di aprirsi verso l’esterno, a tutti i sammarinesi di partecipare.

«Il fondamento su cui costruire è la fiducia in noi stessi», rimarca la Reggenza. Per una crescita non solo economica, per una comunità resa migliore dalla capacità di recuperare il senso e l’orgoglio delle proprie radici, e quella sensibilità morale e quella solidarietà civile che rappresentano la più autentica ricchezza di un popolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000