logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

L’estate impone alla pelle del viso trattamenti leggeri

di ALICE CESARETTI

Cicale? Meglio formiche

Il sole e l’aria condizionata disidratano la pelle rendendola meno luminosa e più soggetta a irritazioni. Questo perché in estate cambiano le caratteristiche della pelle e può dunque essere trattata con idratanti leggeri e più fluidi e a volte solo col siero da applicare mattina e sera. Di contro la pelle in estate produce più radicali liberi perché più foto-esposta, è più ricca di sostanze ossidative che si accumulano nelle cellule. In definitiva la pelle in estate ha esigenze diverse e di solito si tende a scegliere un prodotto più leggero, più fluido, che non dia la sensazione di accelerare la sudorazione.

I prodotti da privilegiare sono quelli con acido ialuronico, vitamina E e C, sostanze antiossidanti che preservano dal foto-danneggiamento e dall’accumulo di radicali liberi intracellulari. D’estate la pelle si presenta spesso spenta, ruvida al tatto e si irrita più facilmente. I segnali di disidratazione sono molto chiari: sensazione di pelle che tira, mancanza di elasticità. Un buon trattamento idratante deve apportare la giusta dosa d’acqua e lipidi fondamentali per ristrutturare la barriera cutanea.

Da preferire le texture acqua-film di nuova generazione. Un rituale idratante per la sera fondamentale in estate è integrare l’utilizzo di una maschera lenitiva come un vero bagno di idratazione durante tutta la notte, ripristinando la barriera cutanea e restituendo il comfort dopo l’esposizione al sole. La cura del viso è essenziale soprattutto in estate per arrivare senza problemi al cambio di stagione. Quando si dovrà rivedere la dotazione di creme viso del beauty case sostituendo le texture ricche di attivi inadatti alla stagione estiva – come il retinolo da evitare quando si sta al sole – con creme fluide e sieri idratanti più leggeri lasciando una pelle rimpolpata e rigenerata. Non fate le cicale, la brutta stagione prima o poi arriva: meglio comportarsi da formichine e mettere al sicuro la vostra bellezza.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c