Venerdì 30 Settembre 2016 | 12:01

SOLIDARIETA' DALLA CROCE ROSSA

La scuola non va a rotoli grazie alla Cri

Donata carta igienica in grande quantità a 25 plessi tra Rimini e Bellaria Igea Marina

La scuola non va a rotoli grazie alla Cri

RIMINI. I soldi sono sempre meno ma “la scuola non va a rotoli” grazie alla Croce Rossa. I rotoli in questione sono quelli di carta igienica, materiale che in tempi di crisi fa comodo avere “in beneficenza” e in grande quantità. Il Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana ha infatti deciso di rifornire di carta igienica 25 plessi scolastici tra Rimini e Igea Marina, consegnando ben 7.350 rotoli.

Il Commissario della Cri provinciale, Daniele Marano, ha ricevuto nella sede operativa i dirigenti scolastici di Bellaria Igea Marina, Carmelo Vita, e dell’istituto “Dante Alighieri” di Rimini Myriam Toccafondo e ha consegnato un cospicuo approvvigionamento di carta igienica per gli studenti di 25 plessi riminesi. «Alcune scuole ci avevano segnalato di avere proprio finito la carta igienica - afferma Marano - Non avendo una quantità sufficiente per soddisfare le esigenze delle scuole di tutta la provincia, abbiamo fatto una selezione scegliendo soprattutto i plessi più piccoli e un po’ più periferici, scuole che hanno meno disponibilità finanziare. Si tratta in particolare di scuole elementari e medie». Una forma di solidarietà un po’ anomala, ma certamente molto utile. «Si tende sempre a fare beneficenza ad enti sociali o persone bisognose, dimenticando l’importanza della scuola per i nostri ragazzi. Questa volta abbiamo deciso di cambiare e di fare qualcosa per gli studenti».

Nel dettaglio, i plessi di Bellaria Igea Marina ha ricevuto 130 pacchi (ciascuno contenenente 30 rotoli), mentre Rimini ne ha ricevuti 115, per un totale di 7.350 rotoli di carta igienica donati. «La nostra scuola è stata scelta perché c’è un rapporto di collaborazione che dura da anni con la Croce Rossa - spiega Carmelo Vita, dirigente scolastico di Bellaria Igea Marina - in merito ad un progetto di educazione alla sicurezza negli edifici scolastici. In questo caso la Cri ha scelto una forma di solidarietà nei nostri confronti che ci fa molto piacere. La carta igienica rientra nelle spese a carico dell’istituto scolastico e quindi ben vengano questi regali». L’iniziativa della Croce Rossa rientra in un quadro nazionale che ha visto numerosi comitati rifornirsi presso ll’ente di Avezzano al quale un noto marchio produttore di carta igienica aveva donato un ingente quantitativo di merce.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000