Giovedì 08 Dicembre 2016 | 16:58

LA CITTA' CHE CAMBIA

Via Tonale si apre sull'Adriatica

Ponte senz'auto, un altro passo. L'intervento prevede la realizzazione di una bretella e di una rotatoria all'intersezione con via Bagli

 Via Tonale si apre sull'Adriatica

RIMINI. Un altro passo verso la pedonalizzazione del Ponte di Tiberio. Ieri mattina, infatti, sono stati demoliti i primi manufatti ed è partita la realizzazione della strada di collegamento tra via Tonale e la Statale 16. Obiettivo: creare una porta di uscita per il traffico diretto al Borgo San Giuliano.

«Si tratta di un intervento strategico - ha detto l’assessore dei lavori pubblici Roberto Biagini - con cui diventa possibile scaricare parte del flusso d’attraversamento della città dall’asse mediano (via Emilia, via XXIII Settembre, via Matteotti, via Roma fino a Miramare) sulla Statale 16».

Prosegue quindi - recita una nota di Palazzo Garampi - la riorganizzazione della viabilità, che ha visto nei mesi scorsi la conclusione dell’intervento sul quadrante nord (prolungamento di via Sozzi, via Sacramora, via XXV Marzo ormai in fase conclusiva, senza dimenticare la costruzione del nuovo ponte di via Coletti); l’avvio del cantiere su via Losanna a Miramare per la definitiva conclusione del cosiddetto “prolungamento di via Roma”; l’andamento degli interventi previsti del progetto di fluidificazione del traffico dalle Celle a Miramare; l’intervento sull’area del Ponte di Tiberio, incentrato sull’obiettivo della pedonalizzazione del ponte, della riorganizzazione urbanistica e della riqualificazione di tutta l’area circostante.

L’intervento in questione prevede la realizzazione di una bretella di collegamento tra la via Tonale e la Statale 16 e di una rotatoria all’intersezione con via Bagli. Un’intersezione a raso, dotata di corsie specializzate di entrata e di uscita, regolamenterà l’innesto tra la nuova bretella e la Statale 16. Il progetto prevede inoltre la realizzazione di un percorso ciclo-pedonale sull’argine del fiume Marecchia, dalla nuova rotatoria di via Bagli fino al passaggio pedonale sulla Statale 16 appena ristrutturato da Anas. L’intervento, dal costo di 463.230 euro (a cui vanno aggiunti 10mila euro per la sicurezza), avrà la durata massima di 90 giorni ed è realizzato dalla Cooperativa braccianti riminese che con la miglior offerta si è aggiudicata la gara d’appalto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000