COLPO A SORPRESA

Un 88enne minaccia il vicino con la 38 Special

L'anziano accusa il dirimpettaio 32enne di avergli danneggiato le tubature dell'acqua. Nella lite spunta fuori una pistola

di LUCIA PACI

28/12/2014 - 11:36

 Un 88enne minaccia il vicino con la 38 Special

 

RIMINI. Vicini di casa litigano per banali motivi e al culmine del diverbio uno dei due, un uomo di 88 anni, decide di dare un taglio alla questione alzando i toni dello scontro e tirando fuori una pistola: una 38 Special.

L’episodio è accaduto nel pomeriggio di venerdì nella frazione di un Comune della Valmarecchia e alla fine l’anziano è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Novafeltria con l’accusa di minaccia aggravata commessa con arma e porto e detenzione abusiva di arma comune da sparo e di munizioni. Il 32enne, preoccupato per la piega che aveva preso la vicenda e temendo che la cosa potesse in seguito degenerare visto che lui e l’88enne abitano vicini, si è subito presentato in caserma per denunciare il fatto. «Quell’uomo mi ha minacciato di morte puntandomi una pistola» ha raccontato ai militari. Raccolti tutti gli elementi, sul posto sono state inviate tre pattuglie. I carabinieri hanno perquisito l’abitazione dell’anziano e hanno trovato una calibro 38 Special oltre a numerose cartucce del medesimo calibro. Dall’attività d’indagine è emerso che l’arma e le munizioni, che sono state sequestrate, erano legalmente detenute dalla figlia convivente dell’88enne. Al termine degli accertamenti, i carabinieri della compagnia di Novafeltria, coordinati dal capitano Umberto Geri, hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria l’88enne per i reati di minaccia aggravata commessa con arma e porto e detenzione abusiva di arma comune da sparo e di munizionamento. Secondo quanto emerso dalle dichiarazioni rese ai carabinieri, il diverbio sarebbe scoppiato per problemi legati alle condutture dell’acqua. In particolare, l’anziano avrebbe accusato il 32enne di aver danneggiato alcune tubature e questo avrebbe causato delle infiltrazioni con conseguenti danni nella sua proprietà. La versione dovrà essere verificata. Dopo l’intervento dei carabinieri la situazione tra i due vicini è stata riportata alla calma.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c