Trasporto pubblico, la Valmarecchia ora è riminese

16/01/2014 - 15:38

Trasporto pubblico, la Valmarecchia ora è riminese

RIMINI. Dopo l’incontro avvenuto negli uffici della Regione il 13 gennaio si è avviata a soluzione la questione del riconoscimento dei servizi di trasporto locale, ereditato nel passaggio dell’Alta Valmarecchia dalla Regione Marche alla Regione Emilia Romagna.

Va ricordato che nella prima fase, durata due anni e mezzo, i costi del servizio sono stati coperti dalla Regione Emilia Romagna, sulla base delle Convenzioni allora siglate dalle due Regioni interessate.

Terminata quella fase, la Provincia ha istituito le nuove linee, adeguato il servizio alle specificità del Trasporto Pubblico Locale in Emilia Romagna e, grazie ad Agenzia Mobilità, sostenuto i costi di esercizio da Luglio a Dicembre 2013. Occorreva però includere in maniera strutturale e definitiva questi nuovi servizi nel sistema di Trasporto Pubblico Locale del bacino di Rimini.

Questo è stato finalmente possibile con il parere della Regione Emilia Romagna, che si è dichiarata d’accordo a includere i circa 300.000 chilometri nel totale dei chilometri di servizio già espletati.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c