Domenica 11 Dicembre 2016 | 07:01

Più letti oggi

SENZA VERGOGNA

Federico Fellini, anniversario con furto

Rimini ricorda il regista, ignoti tentano di portare via la cassaforte della Fondazione

Federico Fellini, anniversario con furto

RIMINI. Proprio mentre la città ricorda Federico Fellini, ventun anni dopo la morte, c’è chi non trova di meglio che tentare un furto all’interno della Fondazione dedicata al regista riminese.

 

E’ fallito un tentativo di furto ai danni della Fondazione Fellini di via Nigra. Tra l’altro in concomitanza con il 21° anniversario della morte del regista.

I ladri, probabilmente penetrati nell’edificio forzando una finestra, non sono riusciti a scassinare la camera blindata che contiene la cassaforte della Fondazione e altri oggetti legati alla figura del regista riminese e se ne sono andati con le pive nel sacco.

Sul tentativo di effrazione, «sventato grazie ai sistemi di sicurezza installati nel locale», sottolinea una nota del Comune, stanno comunque indagando le forze dell’ordine.

Finale a parte, commenta l’assessore alla cultura, Massimo Pulini, «resta la miseria dell’atto» nel giorno in cui la città celebra l’anniversario della morte di Fellini con la proiezione alla cineteca di uno dei capolavori del maestro, «La strada», alla presenza dell’attrice Milena Vukotic e della nipote Francesca Fabbri Fellini.

Una ricorrenza, prosegue l’assessore, che rientra in un «percorso più ampio e già in atto di valorizzazione di Fellini» e del suo rapporto con la città.

Oltre al recupero di palazzo Valloni-ex cinema Fulgor, il Comune ragiona infatti sulla «modalità migliore di collegare questo meraviglioso spazio felliniano con parti del perimetro urbano dalla cristallina vocazione artistica».

In particolare si pensa di «collegare la Casa del Cinema nell’ex Palazzo Valloni con gli spazi ospitanti la produzione moderna e contemporanea del Museo della Città». Quell’area verrebbe così trasformata in «una sorta di spazio aperto in via permanente alla esposizione e alla produzione di materia artistica capace di esaltare anche al giorno d’oggi la poetica libertaria e barocca del Maestro Fellini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000