Giovedì 29 Settembre 2016 | 05:19

AEROPORTO

Negata la proroga, il Fellini deve chiudere il 31 ottobre

Ma il prefetto ora cerca una soluzione "politica"

Claudio Palomba

Claudio Palomba

RIMINI. Il Tribunale di Rimini ha disposto la cessazione definitiva dell'esercizio provvisorio dell'aeroporto Fellini di Rimini al 31 ottobre prossimo. I giudici (presidente Rossella Talia) hanno sciolto la riserva fin da venerdì pomeriggio, ma la decisione è stata depositata ieri in cancelleria. A quanto è dato sapere, il dispositivo è a disposizione del comitato dei creditori, si è trattato di una scelta obbligata: in assenza di causa giuridica, evidentemente, sono cadute le condizioni per una proroga disposta dal tribunale.

Intanto il prefetto corre ai ripari andando alla ricerca di una soluzione “politica”. Oggi Claudio Palomba ha incontrato il curatore fallimentare dell’aeroporto Renato Santini e domani ha già in agenda nuovi incontri con il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e i vertici della società AirRiminum che si è aggiudicata il bando per la gestione del Fellini. L’obiettivo è trovare disponibilità economiche per tenere aperto lo scalo nei prossimi due mesi, in attesa che ci sia la presa in carico definitiva da parte di AirRiminum. Missione, al momento, non impossibile ma molto complicata. E ora a rischiare sono i dipendenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000