Domenica 04 Dicembre 2016 | 07:06

PAURA A MARINA CENTRO

Terrore a Rimini, rapina con sparatoria

I rappresentanti di gioielli si ribellano: il colpo fallisce

 Terrore a Rimini, rapina con sparatoria

RIMINI. Non si è fatto male nessuno ma quanta paura a Marina centro quando il tentativo di rapina è degenerato ed è stato esploso un colpo di pistola.

Viale Vespucci alle 12,30. Due malviventi a volto scoperto tentano di mettere a segno il loro piano criminale alla gioielleria Marchini, a fianco dell’Embassy.

L’obiettivo: due rappresentanti di gioielli che proprio in quel momento stavano uscendo dall'attività. I due agenti salgono in macchina e immediatamente uno dei due malviventi si avvicina al lato passeggero e punta contro l’arma con un ordine preciso: consegna i gioielli, contenuti in una valigia. Il rappresentante però non ha nessuna intenzione di farsi rapinare e oppone resistenza. Il rapinatore a quel punto esplode un colpo, a salve, si scoprirà più tardi. A Marina centro è il panico.

Nel frattempo l’altro rappresentante, che ha una pistola e la sua è vera, scende dall’auto e affronta i due banditi. Questi però se la vedono non brutta ma bruttissima e quindi salgono sullo scooter e scappano. Ora li stanno cercando i carabinieri. Li hanno visti in tanti, le testimonianze non mancano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000