Venerdì 09 Dicembre 2016 | 06:42

LUTTO

E' morto Gerardo Filiberto Dasi

L'inventore delle Giornate di Studio del Pio Manzù aveva portato a Rimini i big mondiali

E' morto Gerardo Filiberto Dasi

Dasi con la principessa Diana

VILLA VERUCCHIO. E' morto questa mattina a 90 anni Gerardo Filiberto Dasi, l'inventore delle Giornate di studio del Pio Manzù che ogni anno portano a Rimini grossi personaggi del mondo dell'economia, della cultura, della scienza, dello spettacolo e della politica.

 

L’anno di nascita del Centro Pio Manzù di Verucchio è il 1969. Negli anni Sessanta e Settanta, Dasi intrattenne un’intensa attività di promozione culturale e artistica. Entrò in contatto con critici e artisti, fra cui Lionello Venturi, Giulio Carlo Argan, Palma Bucarelli, Leo Castelli e Ileana Sonnabend. Con questi personaggi fondò Biennali d’arte a San Marino e altre rassegne citate in seguito nei saggi di storia dell’arte. Sul Titano battezza una importante Biennale d’arte (Oltre l’Informale), riferimento preciso delle avanguardie e anticipazione della più nota Biennale di Venezia.

 

L’elenco dei big giunti a Rimini per partecipare alle Giornate di Dasi è lungo e prestigioso. Mikhail Gorbaciov, George Bush (senior), la principessa Diana del Galles, la regina Rania di Giordania. E poi Henry Kissinger (Premio Nobel per la Pace e Segretario di stato Usa), Javier Perez de Cuellar (già segretario generale delle Nazioni Unite), Oscar Arias Sanchez (già presidente del Costa Rica e Premio Nobel per la Pace), Graça Machel Mandela (moglie di Nelson Mandela), Helmut Schmidt, Christiaan Barnard, Sharon Stone.

 

Dasi era cittadino onorario di Rimini ed è rimasto lucido fino agli ultimi istanti della sua vita.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000