Martedì 27 Settembre 2016 | 05:37

OMICIDIO-SUICIDIO A CATTOLICA

«Chiediamo scusa per il gesto di Raffaele»

Lettera dei familiari dell'uomo che ha ucciso la moglie

«Chiediamo scusa per il gesto di Raffaele»

 

SAN GIOVANNI. Tutta la comunità di Montalbano si è stretta ieri attorno a Raffaele Ottaviani e alla sua famiglia, nel giorno del funerale del ragazzo che lo scorso 4 ottobre si è tolto la vita dopo aver ucciso la moglie Ivana Intilla a coltellate. Una comunità ancora frastornata e incredula e che ancora non si capacita di quello che è accaduto.

Ad officiare la messa, in una chiesa tanto gremita da non consentire a tutti di entrare, era presente il vecchio parroco della chiesa di Montalbano, don Raimondo Frisoni. «Non potevo non essere qui per essere vicino alla famiglia e a Raffaele – ha detto il prete durante l’omelia ai tanti presenti -. Conoscevo Raffaele fin da piccolo, l’ho battezzato, con me ha fatto la prima comunione, la cresima. Era un ragazzo buono, fragile, gentile con tutti. Non ci sono parole per spiegare il gesto tragico compiuto da Raffaele – ha continuato - ora solo il silenzio può condurci alla verità».

Don Raimondo ha poi lanciato un duro monito al «mondo inquinato dalla violenza» ed ai messaggi che innescano odio tra le persone: «Le provocazioni si trasformano in violenza – ha spiegato - e l’amore in odio». Poi tornando sul tragico assassinio, ha concluso: «Forse un demone si è impossessato di lui. Non lo sappiamo, ma ora dobbiamo lasciare spazio al silenzio e al perdono del Signore».

Anche nella lettera scritta dai parenti di Raffaele e letta al termine della funzione dal diacono della chiesa, i familiari esprimono sconcerto per questo gesto che ha distrutto due famiglie. Un gesto inspiegabile compiuto da chi, almeno all’apparenza aveva tutto. Ad Ivana, la moglie che ha ammazzato, si è poi rivolta ancora la famiglia: «Chiediamo scusa per il gesto di Raffaele». Ma l’ultimo pensiero è andato ai figli della coppia tragicamente scomparsa, ai due gemellini. Indipendentemente da chi si prenderà cura di loro, la famiglia di Raffaele sarà al loro fianco.

Al termine del rito funebre la folla di quanti hanno voluto dare l’ultimo saluto a Raffaele Ottaviani si è spostata nella piazza esterna, in due ali commosse e composte che hanno atteso l’uscita del feretro.

Domani, alle 14.30, presso la chiesa di San Benedetto, si celebreranno i funerali di Ivana Intilla. Il sindaco di Cattolica Piero Cecchini ha proclamato per lunedì, dalle 14 alle 16.30, il lutto cittadino. Anche internet si fermerà. Infatti anche il gruppo “Chiacchiere tra Cattolichini” chiuderà: «Più volte il nostro è stato definito un Bar 2.0 virtuale – ha spiegato l’amministratore Massimo Cavalieri - .Quindi è opportuno che anche noi, in senso di rispetto, osserviamo la chiusura di lunedì indetta dall'amministrazione».

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000