ENERGIE ALTERNATIVE

Fotovoltaico, nell'ultimo trimestre 2013 cresce solo dello 0,1 per cento

Incremento più basso mai registrato dal 2011

14/01/2014 - 11:46

Fotovoltaico, nell'ultimo trimestre 2013 cresce solo dello 0,1 per cento

RIMINI. Difficile stabilire se anche questo è effetto della crisi. Fatto sta che per la prima volta dal 2011 l’installazione degli impianti fotovoltaici in provincia ha fatto registrare un crescita nell’ultimo trimestre del 2013 dello 0,1 per cento. Confrontati i dati di oggi con quelli del gennaio 2012 si registra un +11,83% sui kW entrati in esercizio e un +16,07% sul numero di impianti installati, incrementi molto scarsi se confrontati con il +276% registrato nel 2011.

Rimini, con 23.979 kW, rimane leader indiscusso, seguito da Bellaria Igea Marina (7.503 kW), Pennabilli (5.871 kW), Santarcangelo (3.763 kW), San Leo (3.642 kW), Riccione (3.438 kW), Coriano (3.432 kW). Il totale della potenza dei kW istallati ammonta a 75.370, per complessivi 3.878 impianti.

«Ci auguriamo, dichiara l’assessore all’Ambiente della Provincia Stefania Sabba - che gli incentivi legati agli impianti di tipo domestico sui tetti degli edifici vengano mantenuti e sostenuti, come in parte è stato fatto con la proroga dell'ecobonus per il risparmio energetico e delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni, che, come sappiamo, valgono anche per la realizzazione di impianti fotovoltaici. Le due misure vengono prorogate con le percentuali di detrazione vigenti (rispettivamente 65% e 50%) per tutto il 2014. Però occorre che anche l’Italia faccia della politica di riconversione energetica un proprio punto di forza e si esca dal pensare che le rinnovabili sono solo un costo. Ambiente, sviluppo ed energia possono coniugarsi insieme e contribuire alla crescita del Paese, ma gli obiettivi debbono essere chiari. Oggi non sembra essere così, purtroppo».

 

 

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c