Mercoledì 28 Settembre 2016 | 07:08

RICCIONE

Nasce un delfino a Oltremare

Nasce un delfino a Oltremare

Il piccolo con la mamma

RICCIONE. Nella Laguna di Oltremare il 9 agosto alle 20.59 è nato un cucciolo maschio di tursiope, dai genitori Blue (femmina) e Micha (maschio). Il cucciolo che ha da subito iniziato a seguire la madre nel nuoto, attualmente pesa circa 23 chilogrammi ed è lungo 115 centimetri. I piccoli di delfino, quando nascono, affrontano numerose sfide: il primo respiro, il nuoto, devono imparare a nutrirsi dalla madre in maniera consistente e spesso nei primi giorni i tentativi e fallimenti sono molteplici, prima di acquisire una certa familiarità con queste azioni vitali. In questo caso, la prima poppata è avvenuta alle 23.41 (a circa tre ore dal parto), «e a questa ne sono seguite molte altre a dimostrazione del progressivo miglioramento della capacità di nutrirsi del piccolo - spiegano dal parco - in questa specie, l’allattamento può durare fino ai 2/4 anni, ma il gioco con il pesce inizia già fin dai sei mesi di vita». Al momento mamma e cucciolo si trovano nella vasca adibita alle nascite in un area riservata della Laguna. «La nascita di un tursiope, evento non raro in ambiente controllato, necessita di una solida organizzazione dello staff che monitora la gravidanza fin dal momento in cui viene diagnosticata e a seguire fino al parto. Negli ultimi mesi l’equipe di biologi, veterinari e personale di Oltremare ha tenuto sotto costante e attenta osservazione la femmina gravida giorno e notte». La comunità scientifica internazionale negli anni ha riscontrato una mortalità neonatale molto alta. «Poiché il primo mese di vita è un periodo particolarmente critico per i baby delfini, femmina e piccolo vengono sorvegliati 24 ore su 24 da addestratori, biologi e veterinari che monitorano comportamenti, suoni, respirazioni e attività nutrizionale, in linea con la filosofia di grande attenzione per la salute e la cura degli animali che da sempre caratterizza il gruppo Costa Edutainment. Per questo motivo, per il rispetto della mamma e del cucciolo, per il momento non sarà possibile ammirarli se non attraverso il filmato del parto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000