Sabato 10 Dicembre 2016 | 11:46

TORRE PEDRERA

Maxi sequestro in spiaggia, ci sono anche le cuffie di Balotelli

Maxi sequestro in spiaggia, ci sono anche le cuffie di Balotelli

La merce sequestrata

RIMINI. Diecimila pezzi in buona parte di merce taroccata, tra cui le famose cuffie audio indossate da molti giocatori, Mario Balotelli in primis, sono stati sequestrati questa mattina dai carabinieri della stazione di Viserba sulla battigia tra i bagni 30 e 40 di Torre Pedrera. Il blitz è scattato dopo alcune segnalazioni ricevute da bagnini e turisti stanchi di essere importunati e di non vedere più il mare per colpa del vero e proprio suk allestito sulla battigia. Una trentina i militari impegnati. Una quarantina invece i venditori irregolari africani e del Bangladesh che alla vista delle divise hanno abbandonato la loro merce e se la sono data a gambe. Tra il materiale sequestrato dal valore approssimativo di 100 mila euro, anche molte targhette per borse e capi d’abbigliamento riportanti i loghi delle più importanti griffe mondiali a conferma dell’ultima strategia scelta dagli ambulanti che se fermati non possono essere denunciati per introduzione nel territorio italiano di marchi contraffatti. Quello che temono, infatti, non è tanto il processo penale quanto la sanzione amministrativa conseguente che può essere utilizzata per non concedere il rinnovo del permesso di soggiorno. Altra novità della stagione confermata dal blitz di oggi, quella che vede l’ingresso in massa sul mercato, dei venditori bengalesi che, lasciate rose e monili, si stanno specializzando nella vendita di materiale tecnologico e “hi fi”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000