Domenica 11 Dicembre 2016 | 01:17

Più letti oggi

CONTO ALLA ROVESCIA PER LA NONA EDIZIONE

Notte Rosa, italian passion

I Comuni fanno quadrato ma Riccione boicotta il tavolo

 Notte Rosa, italian passion

 

 

RIMINI. La Notte rosa è pronta a battere tutti i record. Il conto alla rovescia è iniziato. La nona edizione sarà all’insegna dell’italian passion, quella passione che accomunava Francesca da Rimini e Paolo Malatesta, gli amanti che campeggiano su tutti i manifesti dell’evento.

Il giorno da segnare con il pennarello, rigorosamente rosa, è quello di domani (venerdì 4 luglio), ma tanti appuntamenti sono previsti anche sabato e domenica. Alla presentazione ufficiale, con il presidente dell’Apt Liviana Zanetti e tutti i sindaci della costa, strideva l’assenza di Riccione. Non c’era il neo sindaco Renata Tosi e non ha mandato la giustificazione. «Speriamo che siano molto impegnati nei preparativi» è la battuta dell’assessore provinciale al turismo Fabio Galli. Che aggiunge: «Nessuno ci ha avvisato di questa assenza e questo un po’ mi rammarica». Un forfait che però, sa tanto di ripicca per le vicende legate al metrò di costa (vedi servizio a pagina 11), proprio mentre dal tavolo degli amministratori si sottolinea che «il Capodanno dell’estate funziona perché tutti i territori fanno sistema».

Renata Tosi dal canto suo ammette che «la Notte Rosa ha grande potenzialità, ma una riflessione generale sull’evento diventa ormai imprescindibile».

Il cartellone. Spettacoli, concerti, iniziative, fuochi d’artificio (venerdì a mezzanotte): c’è un mondo rosa che si muove in Riviera. L’appuntamento clou è con il concerto di Elisa (venerdì) alle 22 a Rimini, Cattolica punta su Umberto Smaila e Negramaro (a pagamento), a Riccione c’è Francesco Renga, mentre Bellaria è il paradiso dei bambini con la Pimpa e le Winx. Imperdibile Peppe Servillo all’alba a RiminiTerme.

Prenotazioni. «Negli hotel sarà tutto esaurito» pronostica Antonio Carasso, coordinatore dell’Unione di costa. E si parla di ben 2.600 strutture da Cattolica a Rimini, mille delle quali solo nella città di Fellini. «Probabile che le ultime camere vengano vendute a prezzi un po’ più elevati del solito. Ma c’è chi prenota con molto anticipo: soprattutto gli stranieri, russi e tedeschi. Si fermano una settimana e fanno coincidere il soggiorno con il Capodanno dell’estate».

Carasso si spiega con i numeri. «Il nostro sito ufficiale www.lanotterosa.it fino a maggio viaggiava a circa mille contatti al giorno. A inizio giugno siamo passati a 4mila, raddoppiati a fine mese. Martedì siamo arrivati a 9mila mentre ieri alle 12 erano già 5mila, con la fondata probabilità di sfondare il muro dei 10mila clic. Ecco perché penso che sarà un’edizione da record».

Il futuro è adesso. «Dal prossimo anno, con l’eliminazione della Provincia, cambieranno molte cose - sottolinea l’assessore Galli -. Ma sin da ora i Comuni meritano un plauso perché, tagliato di netto il nostro contributo, hanno fatto salti mortali per confermare un programma di altissimo livello». Chiude il sindaco di Rimini Andrea Gnassi: «La Riviera è al centro della scena, siamo gli unici in Italia che hanno saputo aggredire la crisi, e in un periodo così difficile in cui il grigio è sempre all’ordine del giorno, il rosa è un colore molto importante».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000