PAURA AL MISANO WORLD CIRCUIT

Cade in pista e sbatte la testa, grave centauro

Riminese 49enne perde il controllo della Ducati: ricoverato a Cesena con un trauma cranico

30/06/2014 - 10:09

 Cade in pista e sbatte la testa, grave centauro

MISANO. Quando è uscito dall’ultima curva e si è immesso nel rettilineo che portava al traguardo, con ogni probabilità ha aperto il gas facendo sfogare la Ducati su cui era in sella. E’ a quel punto però, erano da poco passate le 11, che il 49enne riminese ha perso il controllo del suo bolide, cadendo in modo rovinoso sull’asfalto del Misano World circuit e andando a “picchiare” con la testa contro il bordo della pista.

Uno schianto pauroso le cui cause sono ancora da ricostruire nei particolari ma che, di certo, ha fatto subito capire come la situazione fosse grave. L’uomo, infatti, subito dopo la caduta, è stato soccorso dai medici del circuito. Sono stati loro a capire che il centauro riminese versava in gravissime condizioni ed è per questo che è stato chiesto l’intervento dell’elicottero per l’immediato trasporto all’ospedale Bufalini di Cesena dove è stato ricoverato con un grave trauma cranico

Il 49enne, rimasto coinvolto nell’incidente, si era presentato nella mattinata a Misano, “armato” di tuta e motocicletta, per una delle gettonatissime prove amatoriali che il circuito organizza per chi decide di provare l’ebrezza della pista. Il costo va da un minimo di 40 euro per 15 minuti di giro, a un massimo di 216 euro per 195 minuti. Non ci sono gare e piloti professionisti, ma solo appassionati e “normali” mezzi a due ruote che circolano tutti i giorni nelle normali strade di città. In calendario ci sono venti appuntamenti dedicati agli amatori per tutto il 2014 e tanto per capire il successo che riscuotono, basti dire che quello fissato per il prossimo 6 luglio ha già i posti tutti esauriti.

Sempre per quanto riguarda moto e incidenti, ce n’è stato un altro: sabato pomeriggio sulle strade di Maiolo, località Santa Maria d’Antico, è rimasto coinvolto un 36enne di Cesena che percorreva, in sella a una Suzuki Burgman di grossa cilindrata, la strada provinciale 258 Marecchiese, in direzione di Novafeltria. L’incidente è avvenuto all’uscita da una curva, dove l’uomo ha perso il controllo del mezzo piombando giù contro l’asfalto: un urto tremendo. Sul posto, per i rilievi e la ricostruzione della dinamica, è intervenuta una pattuglia della Compagnia dei carabinieri di Novafeltria. L’uomo è stato soccorso dal 118 e successivamente trasferito in ambulanza all’ospedale di Novafeltria: non risulta in pericolo di vita.

 

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c