LA FINE DI UN INCUBO

Nuovo ponte di via Coletti, dal 3 luglio si può passare

Dopo 105 giorni di lavoro viene aperto il collegamento fra Rivabella e San Giuliano

28/06/2014 - 09:49

Nuovo ponte di via Coletti, dal 3 luglio si può passare

RIMINI. L’incubo sta finendo, giovedì 3 luglio riapre il ponte di via Coletti. Dopo 105 giorni di lavoro, Rivabella sarà di nuovo collegata con San Giuliano: e viceversa. Il nuovo cavalcavia è praticamente pronto, mancano giusto un paio di rifiniture.

Allora, ci siamo. Da un paio di giorni i migliori cervelli della città, che su Facebook sono in grado di risolvere qualunque problema, a partire dalla fame nel mondo, lanciano qualche segnale di insofferenza. Si sono accorti che l’attività lavorativa ha subìto un certo rallentamento e quindi si chiedono come mai se il cavalcavia è finito non viene inaugurato. Già, come mai? Dal Comune non arriva alcuna conferma, ma ci siamo: il nuovo ponte di via Coletti viene aperto il 3 luglio. La conferma ufficiale si avrà solo ventiquattro ore prima, ma a meno di colpi di scena clamorosi il giorno è il 3 luglio. Palazzo Garampi aveva un’altra data: questa sera, in occasione della Molo Street Parade. Ma poi la ditta avrebbe dovuto richiudere per ultimare i lavori: poco funzionale. Meglio aprire una volta per tutte: giovedì, quindi.

Inutile rammentare l’odissea del ponte che collega San Giuliano e Rivabella, il calvario delle attività commerciali che hanno visto i fatturati diminuire e le lunghe migrazioni di chi si è spostato per mesi una parte all’altra della città. Il ponte ciclo-pedonale (destinato a essere smontato) ha attenuato i disagi, ma solo in parte. Il cavalcavia è stato costruito da Cbr di Rimini e Ged di Cesena, è costato 2,6 milioni di euro, è tenuto su da due file di piloni, ha due corsie carrabili e altrettanti percorsi ciclo-pedonali.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c