Martedì 27 Settembre 2016 | 05:36

POGGIO TORRIANA

Imprenditore in crisi si suicida in azienda

L'ultimo messaggio: «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino in questi anni»

 Imprenditore in crisi si suicida in azienda

POGGIO TORRIANA. Schiacciato dalle difficoltà economiche ha deciso di togliersi la vita all’età di 70 anni, nella ditta che gestiva insieme ad un socio, a Poggio Berni. L’uomo, originario di Santarcangelo, ha lasciato un biglietto per spiegare le ragioni del gesto. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino in questi anni», ha scritto il 70enne. A trovare l’imprenditore in fin di vita è stato un cliente arrivato in ufficio ieri mattina poco dopo le 10. Fino a quel momento l’uomo era rimasto da solo. Il cliente ha visto l’anziano steso a terra e ha chiamato il 118. I medici hanno provato a rianimarlo sul posto e poi lo hanno trasportato verso l’ospedale Infermi di Rimini ma per lui non c’è stato nulla da fare. In ufficio è arrivata anche la compagna, che ha accompagnato l’anziano imprenditore fino all’ospedale. Ora sul caso sta indagando la squadra mobile della questura. Non è ancora chiaro come il 70enne si sia tolto la vita. Presumibilmente ha ingerito qualcosa perché sul corpo la polizia non ha trovato segni particolari o tagli. Ad ogni modo sarà l’autopsia a stabilire le cause esatte del decesso. Di certo, la polizia ha elementi per sostenere che l’azienda non navigasse in buonissime acque a causa della crisi. Negli ultimi tempi, alle persone che gli stavano vicino, l’uomo aveva confidato di non riuscire a pagare l’affitto perché molti clienti, anch’essi in difficoltà economiche, tardavano coi pagamenti. L’uomo avrebbe ricevuto anche delle cartelle esattoriali e subito il pignoramento della casa. L’azienda, che gestiva con un socio e la collaborazione di una segretaria, è una delle più longeve imprese di elettrotecnica santarcangiolesi. Circa un anno e mezzo fa la sede si era trasferita a Poggio Berni, nella zona di San Michele. E’ ancora da fissare la data dei funerali. L’imprenditore e la compagna, con la quale viveva da tempo a Santarcangelo, non avevano figli.

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000