Domenica 04 Dicembre 2016 | 04:53

L'ALLARME

Due bottiglie molotov trovate davanti a una delle sedi della Provincia

Il presidente Stefano Vitali: «Scherzo di cattivo gusto»

Due bottiglie molotov trovate davanti a una delle sedi della Provincia

RIMINI. Due bottiglie molotov, una intatta la seconda vuota ma con l’innesco bruciato, sono state trovate oggi a mezzogiorno davanti all’ingresso caldaie e nel parcheggio della seconda sede cittadina della Provincia in via Dario Campana. A dare l’allarme ai carabinieri alcuni tecnici che dovevano entrare nel locale caldaie. La molotov integra, una bottiglia da birra di 33 centilitri, era riempita di gasolio, liquido “innocuo” per qualsiasi attentato perchè non prende fuoco. La seconda, invece, trovata rovesciata, era completamente vuota.  Circostanza questa che esclude la possibilità. L’alone lasciato dalla bottiglia davanti alla porta della caldaia fa ipotizzare agli investigatori dell’Arma fosse lì da diversi giorni. Per il presidente della Provincia Stefano Vitali (foto) il gesto è da qualificare come «uno scherzo di cattivo gusto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000