OMICIDIO MOZZATE

I carabinieri raccolgono campioni da analizzare dall'abitacolo della Y10 dell'assassino

28/03/2014 - 16:41

I carabinieri raccolgono campioni da analizzare dall'abitacolo della Y10 dell'assassino

RIMINI. La procura della Repubbica di Como sta decidendo dove fare analizzare i campioni di sostanze repertati dalla sezione rilievi del nucleo investigativo dei carabinieri di Riminisulla Y10 di Dritan Demiraj, il pasticcere di origine albanese che la sera del 1 marzo ha sgozzato nel tunnel della stazione di Mozzate l’ex fidanzata Lidia Nusdorfi. Per sapere di quale tipo di sostanze si tratta bisognerà attendere almeno un paio di settimane. Gli esperti riminesi, su richiesta della procura di Como titolare dell’inchiesta, dovevano cercare prove per capire se sull’utilitaria è salito Silvio Mannina, l’ultimo fidanzato della donna assassinata di cui si sono perse le tracce dal 28 febbraio scorso subito dopo il suo presunto arrivo a Rimini per un incontro galante che una misteriosa interlocutrice che chattava dal profilo di Monica Sanchi, ultima compagna di Dritan.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c