Giovedì 08 Dicembre 2016 | 05:01

ARRESTATO UN 37ENNE

Giovane donna chiede aiuto per sfuggire allo stupro, ma nessuno le dà una mano

Giovane donna chiede aiuto per sfuggire allo stupro, ma nessuno le dà una mano

RIMINI. Un uomo tenta di violentarla in mezzo alla strada e nessuno le dà una mano, nonostante le sue grida disperate. E’ successo questa notte in viale Regina Margherita a Bellariva. La ragazza, una prostituta romena, stava andando a mangiare dopo il lavoro, quando è stata affrontata da un 37enne marocchino residente a Montescudo. L’uomo, ubriaco fradicio, ha iniziato ad urlare che voleva un rapporto sessuale con lei. Poi le è saltata addosso, ha cercato di trascinarla (palpeggiando e ripetutamente il seno e le parti intime) nelle strade che portano alla spiaggia. La ragazza ha cercato aiuto a un uomo che stava acquistando delle sigarette che però si è rifugiato in macchina, altri automobilisti hanno schiacciato il piede sull’acceleratore. C’è stato invece chi, quando l’uomo l’ha immobilizzata e scaraventata a terra, si è fermato ad assistere senza battere ciglio. A salvare la vittima è stata una amica collega con cui era al telefono che si è precipitata in strada, in pigiama, dal residence dove vivono imbattendosi all’altezza della fermata 24 in un equipaggio della 113. Agenti che prese sommarie informazioni hanno fatto salire la telefonista sulla volante e hanno risalito il viale per 500 metri dove, alla fermata 26, hanno visto l’uomo a cavalcioni sopra la vittima che teneva bloccata con le braccia a terra.

Jotto Otmane è stato arrestato per violenza sessuale aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, e tentata rapina. La ragazza, accompagnata in ospedale, è stata medicata e giudicata guaribile in una manciata di giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000