RIMINI

Ronaldo mania maglie a ruba. «Vogliono tutti l’originale»

Ma nei negozi etnici della Riviera hanno esaurito le scorte anche per quelle “taroccate”

di ERIKA NANNI

17/07/2018 - 11:28

Ronaldo mania maglie a ruba. «Vogliono tutti l’originale»

RIMINI. Chi ieri pomeriggio ha provato a telefonare al Discovery Sport di Riccione molto probabilmente ha trovato il telefono staccato. Il perché di questo isolamento ha a che fare solo e soltanto con la brama incontrollabile dei tifosi di Cristiano Ronaldo, incapaci di frenare il desiderio di indossare sulla propria pelle la maglia originale della Juve, con il numero 7 e il nome dell'ex attaccante del Real Madrid. «Abbiamo dovuto spegnere i telefoni – ammette Sergio Botticelli, titolare del negozio Discovery Sport, senza celare una "punta" di orgoglio nel raccontare quanto sta accadendo tra le mura dello store di viale Dante – le telefonate erano incessanti e noi non riuscivamo a lavorare. Tutti vogliono la maglia della Juve con il nome di Ronaldo». Quella che racconta il commerciante del negozio sportivo è la corsa spasmodica dei supporter del calciatore dalle origini portoghesi per procurarsi la maglia con il suo nome. Un business che, come dichiara lo stesso Botticelli, «ci farà vendere nelle prossime 3 o 4 settimane le maglie che di solito vendiamo in un anno».

Raffica di ordini

Il titolare del negozio di viale Dante spiega infatti che «molte persone hanno iniziato a ordinarle ancora prima dell'annuncio ufficiale. Lunedì scorso abbiamo stampato le prime t – shirt (le maglie originali di Adidas arrivano "bianche"- spiega infatti il commerciante – vengono poi personalizzate incollando con la colla a caldo lettere e numeri). È da una settimana che sono chiuso in laboratorio per far fronte agli ordini dei clienti». E le richieste non accennano a placarsi. «Continuano a entrare in negozio persone chiedendo della maglia di Ronaldo, per non parlare delle telefonate. Ci vorrebbe una centralinista per rispondere a tutte quelle che stanno arrivando. La cosa più strana – sottolinea il titolare del fortunato negozio – è che di solito si vendono di più le maglie "replica", quelle distribuite dalla Juve, ma stampate su una stoffa più economica, che costano 23 euro. Per Ronaldo, invece, vogliono quelle originali, anche se il prezzo è di circa 110 euro». Anche se tra i loro scaffali non è possibile trovare le t – shirt originali, la "Ronaldomania" ha fatto "furore" anche tra i negozi del lungomare.

Tutto esaurito a Rimini

«Le abbiamo vendute tutte» dice con aria soddisfatta la commessa di Koy, una delle attività che si susseguono su viale Vespucci tra esposizioni di souvenir, teli da spiaggia, e appunto, magliette con impressi i nomi dei calciatori più venerati. «Tutte quelle che avevo le ho vendute – racconta ancora la commerciante asiatica, che ironizza – anche se ne avessi avute 1.000 non ne sarebbe rimasta nessuna». «Torneranno giovedì – aggiunge con tono risoluto la donna – al momento abbiamo solo quelle vecchie». Domandando agli esercenti che espongono fuori dal negozio le magliette degli idoli calcistici se ne abbiano ancora qualcuna di Ronaldo disponibile, la risposta che si sente echeggiare è: «No, non ne abbiamo più nessuna, in questo week end sono finite tutte». La situazione non è diversa neanche spostandosi su viale Dati, a Viserba. Anche qui, i titolari dei negozi di souvenir e magliette non fanno che ribadire come la "mania" di Ronaldo abbia spinto i tifosi dentro ai locali per accaparrarsi "la" maglietta. «Vuoi sapere se ho venduto le maglie di Ronaldo?», è quello che chiede, con evidente ironia, la negoziante della “Tabaccheria italiana”, non appena ci si presenta in qualità di giornalista. «Sì, tutte – aggiunge la donna, che prosegue, quasi come da copione: – le riassortiremo venerdì».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c