logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

RIMINI

Auto “brucia” il rosso all’incrocio: motociclista salvo per un soffio

Su 611 incidenti rilevati dalla polizia municipale nei primi sei mesi il 20% causato dalla mancata precedenza

13/07/2018 - 11:25

Auto “brucia” il rosso all’incrocio: motociclista salvo per un soffio

RIMINI. Mancato per una manciata di centimetri. Così si è salvato l’uomo in sella alla moto che si è visto tagliare la strada all’incrocio da una Fiat Panda passata senza un minimo di esitazione con il rosso al semaforo. E’ successo in pieno giorno, nella trafficata intersezione tra via di Mezzo e via Caduti di Marzabotto: una sequenza inquietante immortalata dalle telecamere posizionate proprio per “presidiare” l’incrocio semaforico. Dall’amministrazione comunale parlano di di «immagini che destano apprensione ma anche stupore visto che purtroppo si stanno verificando da tempo a cadenza troppo regolare».

I numeri degli incidenti

Proprio la mancata precedenza, di cui il mancato rispetto delle prescrizioni semaforiche può essere considerato la punta dell’iceberg, è in assoluto la maggior degli incidenti stradali. Lo precisano ancora dal Comune dove parlano di «percentuali da paura, che i dati confermano anche nei primi sei mesi di quest’anno: su 611 incidenti rilevati dalla polizia municipale riminese nei primi sei mesi del 2018 ben il 20 per cento, ovvero circa 120, è dovuto al mancato rispetto delle disposizioni del Codice della strada prescritte sia nell’articolo 145 “mancata precedenza”, sia nel 154 dedicato al “cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre”».

L’assessore alla Polizia municipale, Jamil Sadegholvaad, parla di «un dato che ci preoccupa fortemente e ci spinge a non abbassare la guardia nel contrasto ad azioni irresponsabili capaci di provocare morte e dolore». Saranno adottate, spiega l’esponente di giunta, «azioni sinergiche, dalla maggior severità nel controllo del rispetto delle norme del codice della strada, all’ampliamento di tutti i mezzi tecnologici che possano migliorare e rendere più efficace l’azione di controllo e contrasto, con un miglioramento della rete viaria come, ad esempio, con le rotatorie».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c