RIMINI

Ventenne in cerca di soldi per la droga pesta la mamma e le rompe una gamba

La donna si è rivolta ai carabinieri e ha denunciato il ragazzo: da mesi la minaccia e la picchia per avere il crack

02/07/2018 - 17:06

Ventenne in cerca di soldi per la droga pesta la mamma e le rompe una gamba

RIMINI. Non ce l’ha fatta più, dopo le botte, le minacce di morte e la violenza subita nel corso dei mesi, una donna di 55 anni ha deciso di rivolgersi ai carabinieri per denunciare il suo aguzzino: il figlio di appena 20 anni che sotto l’effetto della droga si trasformava in un energumeno violento da cui difendersi. La madre, senza marito e senza troppa disponibilità economica, abita con il ragazzo all’interno di un appartamento: una convivenza forzata, dettata dal fatto che il giovane non lavora, ha problemi psichici e di tossicodipendenza.

Denaro e botte

E sono proprio questi ultimi l’origine dell’inferno in cui sono precipitati mamma e figlio. Già perché in più occasioni il ragazzo è andato in cerca di denaro per riuscire a procurarsi le sostanze stupefacenti da assumere. Soldi che ha trovato nel conto della madre, dopo averle rubato il bancomat. La donna, una volta, ha sorpreso il figlio in camera mentre si stava preparando una pipa di crack e dopo avergli buttato tutto ha scatenato la reazione del ragazzo che l’ha minacciata urlandole «ti ammazzo se non mi lasci stare».

Non solo: il ragazzo ha perso il controllo ed è diventato una furia, distruggendo mobili, lanciando oggetti e inveendo contro la mamma “colpevole” di stargli troppo addosso e di non lasciarlo in pace.

Poi è passato ai fatti e dopo avere picchiato la donna l’ha anche sollevata e l’ha scaraventata fuori casa, chiudendole la porta di ingresso per non farla più rientrare.

La 55enne, dolorante, è stata quindi costretta a passare dal balcone per potere tornare in casa e rifugiarsi nella propria camera da letto.

Scaraventata a terra

La donna poi è andata al pronto soccorso dove le hanno riscontrato contusioni multiple da percosse. Mentre alcuni giorni dopo, sempre nell’appartamento, dopo l’ennesima discussione con il figlio, questi l’ha scaraventata a terra fratturandole il polso. Già in precedenza, durante un’altra violenta lite la donna ha riferito di essere stata picchiata dal figlio che le aveva rotto una gamba. Un inferno che si trascina ormai da tempo e a cui la madre di 55 anni, assistita dall’avvocato Stefano Caroli, ha deciso di mettere un punto, presentandosi dai carabinieri per sporgere delle denunce per danneggiamenti, lesioni e minacce.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c