IL VIAGGIO

Le vacanze da sogno in Riviera della principessa degli Emirati arabi

Sposata col figlio del sovrano del Bahrein, ha soggiornato con un codazzo di 15 persone al Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico e ieri è ripartita dal Fellini con l'aereo di Stato

17/01/2018 - 12:31

Le vacanze da sogno in Riviera della principessa degli Emirati arabi

RIMINI. Il suo gigantesco aereo di Stato con la bandiera degli Emirati Arabi Uniti sulla coda, parcheggiato all’aeroporto Fellini di Rimini dalla sera di lunedì, si è fatto parecchio notare... E anche la lunga fila di Van della Mercedes di colore nero, piazzati ieri mattina di fronte all’ingresso dello scalo di Miramare, non ha mancato di scatenare la curiosità di chi si è trovato a transitare sulla Statale Adriatica.

Principessa in vacanza

Per il resto, la vacanza italiana della principessa degli Emirati Arabi Shaikha bint Mohammed bin Rashed Al Maktoum non ha dato troppo nell’occhio. Ha girato in lungo e il largo lo Stivale per concludere il suo tour del Bel Paese lungo la riviera romagnola. Da venerdì, sempre con il capo coperto dal velo, la figlia di Mohammed bin Rashid Al Maktum, primo ministro degli Emirati Arabi Uniti, ha soggiornato nel cinque stelle di Cesenatico della famiglia Batani, il Grand Hotel Da Vinci, occupando cinque camere e cenando sempre in una sala riservata.

La sala riservata

Chi ha avuto l’occasione di servirla o di sistemare le suite in cui il gruppo degli Emirati ha soggiornato, ha riferito di essersi trovato ad avere avuto a che fare con persone (quindici a cui vanno aggiunte le guardie del corpo) piuttosto semplici.

Per essere la figlia dell’Emiro di Dubai e la moglie di Nasser bin Hamad Al Khalifa, il figlio del re del Bahrein, non ha affatto sconvolto le abitudini del personale del Grand Hotel Da Vinci. Nessuna follia da principessa, semplicemente il desiderio di andare alla scoperta di un territorio per lei nuovo. Ha fatto per esempio visita alla Repubblica di San Marino ed è andata alla ricerca delle tante bellezze di Gubbio e di diverse altre località del Centro Italia. Le sue giornate hanno avuto quasi sempre cadenza regolare. La colazione in albergo a Cesenatico e poi gli spostamenti a bordo di una lussuosa Mercedes sempre protetta dalla scorta che si muoveva sui Van neri. La sera il ritorno al Grand Hotel Da Vinci per consumare la cena nella sala riservata insieme a tutto il suo codazzo.

Ieri mattina la partenza dall’aeroporto Federico Fellini di Rimini dove lunedì era atterrato il Boeing 747-400, l’aereo di Stato del paese della venticinquenne, gli Emirati Arabi Uniti.

Per ragioni di sicurezza alla polizia di Rimini era stata chiesta la possibilità di fare arrivare la discendente della famiglia reale di Dubai direttamente sulla pista. Al Fellini ieri erano presenti numerose auto blu e diversi agenti della questura in borghese. Le operazioni di carico dei bagagli sono andate avanti per circa tre ore e l’aereo con a bordo la principessa è decollato dalla pista dell’aeroporto di Rimini verso le tredici di ieri.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c