CATTOLICA,

Coppia armata di pistola assalta una tabaccheria

Alla Regina è la quarta rapina in dieci giorni. Anche a Rimini malviventi in azione

di ANDREA ROSSINI

22/12/2017 - 16:50

Coppia armata di pistola assalta una tabaccheria

CATTOLICA. Assalto a mano armata da parte di due rapinatori, un uomo e una donna, entrambi con il volto coperto dal cappuccio della felpa.

I due sconosciuti, nel tardo pomeriggio di mercoledì scorso, prima dell’orario di chiusura, hanno fatto irruzione all’interno della tabaccheria di via Po, a Cattolica. La coppia di banditi aveva le idee chiare: l’uomo ha spianato la pistola in faccia alla titolare e, parlando in un italiano corretto, ha detto ad alta voce ma senza tradire emozione: «Fai in fretta, dammi i soldi». La tabaccaia non ha potuto fare altro che svuotare la cassa e consegnare l’incasso della giornata. Secondo una prima stima ancora provvisoria il bottino si aggirerebbe attorno agli ottocento euro. A quel punto i minacciosi malviventi hanno girato i tacchi e sono scappati in strada a piedi per poi proseguire la loro fuga in auto o in scooter. Sul posto, una volta allertati, sono arrivati i carabinieri della Tenenza di Cattolica. La caccia alla coppia, in collaborazione con le pattuglie dell’Arma di Riccione, non ha dato esito. Gli investigatori sono adesso al lavoro per cercare un indizio a partire delle immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona. Una specie di routine di questi tempi, purtroppo infruttuosa: negli ultimi dieci giorni soltanto a Cattolica si è assistito a quattro rapine dalle modalità analoghe, sempre a mano armata (e nessuno può giurare che si tratti di un semplice giocattolo) ai danni di tre diverse tabaccherie e di una farmacia. Per non aggiungere gli altri tre colpi messi a segno a Rimini nello stesso periodo, alcuni dei quali attribuibili alla stessa mano. Non è neppure un inedito, la partecipazione attiva di una donna alla rapina, come avvenuto nell’assalto al laboratorio di via Chiabrera a Rimini. I “banditi di Natale”, incuranti del rafforzamento dell’apparato della sicurezza e dei servizi preventivi di carabinieri e polizia in vista delle festività, sono quindi tra noi, un bel regalo sarebbe riuscire a catturarli.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c