CORIANO

Casa a fuoco per via del phon. Muoiono sei cagnolini

La padrona, intossicata e ferita, nel tentativo di salvarli finisce in ospedale

di ANDREA ROSSINI

22/12/2017 - 12:11

Casa a fuoco per via del phon. Muoiono sei cagnolini

CORIANO. Ha rischiato la vita nel tentativo di salvare la coppia dei suoi cani e l’intera cucciolata, ma gli animali impazziti dallo spavento si sono divincolati perdendosi tra il fumo e le fiamme.

La donna se l’è cavata con un principio di intossicazione da fumo, per sei degli otto cagnolini non c’è stato niente da fare: all’arrivo dei vigili del fuoco erano già morti.

È il bilancio di un incendio scoppiato mercoledì sera poco prima delle 21 all’interno di una casa colonica di via Ronca, nel territorio comunale di Coriano, a due passi dal confine di Torraccia con San Marino.

L’origine del fuoco è sicuramente accidentale e, stando ai primi accertamenti, sarebbe dovuta a un asciugacapelli rimasto inavvertitamente acceso nel bagno dell’abitazione.

L'incendio sarebbe infatti partito dall'asciugacapelli acceso lasciato su un pensile della toilette.

La padrona di casa, una cinquantenne che assieme alla madre lavora come cuoca in un ristorante di San Marino, abita al primo piano, mentre al pianterreno risiedono i genitori.

È stata la donna a tentare di spegnere le fiamme e poi, una volta visto che non ce la faceva a combattere con il fuoco e il fumo, a chiamare i soccorsi al telefono e a cercare in ogni modo di salvare i cani. Per lo più cuccioli di razza pincher di taglia piccola e delicati al punto che per non esporli alle intemperie lei li teneva addirittura nella sua stanza. Proprio nella camera però l’aria si è fatta presto oscura e irrespirabile e per quanto la padrona si sia prodigata per recuperare gli animali, a un certo punto ha “dovuto” arrendersi e dare retta ai primi soccorritori che la imploravano di pensare solo a mettersi in salvo. In ospedale, dove stata accompagnata dal personale del 118, e tenuta per qualche ora in osservazione ha mostrato ai medici i graffi sul collo dei cuccioli che si agitavano in preda al panico (i suoi genitori non hanno subito conseguenze).

Solo dopo mezzanotte, una volta spento il fuoco, i vigili del fuoco hanno trovato sei degli otto cani morti a causa del fumo (due si sono salvati grazie alla signora). Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri. La casa colonica, danneggiata al primo piano, è stata per il momento evacuata e transennata dai vigili del fuoco in attesa di ulteriori accertamenti. Vicini e familiari hanno testimoniato la loro partecipazione all’accaduto e condiviso l’emozione per il rischio corso dalla famiglia e per la morte degli animali.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c