Venerdì 26 Maggio 2017 | 18:50

la città che verrà

Rivoluzione in zona stazione con i parcheggi multipiano

Area pubblica di sostada 300 posti a corredo della sede unica del Comune

Rivoluzione in zona stazione con i parcheggi multipiano

RIMINI. Che il Comune voglia prendere l’area della Stazione e utilizzarla per aprire un varco a mare ed eliminare la frattura con il centro storico è cosa nota. La “casa dei treni” avrà un ingresso lato mare, verrà prolungato il sottopasso centrale trasformandolo in un “attraversamento urbano”. Le opere in corso, dal sovrappasso in via Roma al centro per le bici e al bike sharing, fanno parte di questo obiettivo. In più l’intervento porta in dote parcheggi: uno pubblico interrato e uno multipiano.

L’area a ridosso della ferrovia tra via Roma e la zona mare, diventerà così l’occasione per migliorare la mobilità, arricchendola di servizi e attrezzature. Rientra in questo ragionamento la sede unica del Comune, che sostituirà i vari immobili dispersi in città, a partire da quelli in via Rosaspina. L’intervento non si limita alla realizzazione di un edificio con funzione direzionale, ma mira a ridisegnare l’intera area che fronteggia la stazione, si prevede infatti la costruzione di una piazza e un parcheggio pubblico interrato da 300 posti.In questa logica di miglioramento della viabilità, in stazione si arriva e si riparte a piedi, bici , trasporto pubblico, treno e auto. Importante in questo senso sarà il nodo di interscambio tra stazione e la fermata del Metrò di costa. È inoltre programmato un parcheggio multipiano a servizio degli utenti della stazione e collegato a quello della sede unica del Comune.

Oltre al potenziamento delle aree verdi si pensa allo sviluppo di un polo didattico e culturale collegato anche alla riqualificazione dell’Anfiteatro romano, monumento sul quale sorge l’Asilo svizzero, centro di eccellenza al quale serve una nuova sede.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000