MORTE MISTERIOSA

Donna senza nome trovata cadavere nel Marecchia

Tra i 30 e 40 anni, indossava solo slip e maglietta

20/02/2017 - 11:37

Donna senza nome trovata cadavere nel Marecchia

L'intervento di Polizia e Vigili del Fuoco

RIMINI. Svestita, con il viso riverso in pochi centimetri d’acqua: così è stata ritrovata ieri mattina una donna dall’identità ancora sconosciuta, sulla riva del fiume Marecchia, sotto il ponte di via Coletti. A notare il cadavere una riminese che stava portando a passeggio il cane lungo la pista ciclo pedonale che costeggia il fiume a San Giuliano, ieri mattina verso le 8. La donna morta, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, probabilmente italiana, è stata recuperata dai vigili del fuoco mentre ad eseguire gli accertamenti del caso è stata la polizia che sta indagando per accertarne l’identità e capire le cause del decesso.

Al momento infatti l’unica ipotesi che gli inquirenti si sentono di escludere è quella del suicidio: la donna non sarebbe morta per annegamento. Il corpo è stato ritrovato con indosso solo slip e maglietta mentre i pantaloni erano sotto il cadavere, come se la donna li tenesse tra le braccia; poco distante è stata recuperata una scarpa. La prima ricognizione del medico legale avrebbe escluso la presenza di ferite provocate da armi da taglio o contusioni dovute a percosse, quindi il decesso, avvenuto poche ora prima del ritrovamento, potrebbe essere ricondotto a un malore. Resta da spiegare come mai la donna non indossasse indumenti: difficile pensare a un improvviso malessere in questo caso, possibile ipotizzare che la donna soffrisse di disturbi psichici che l’abbiano portata a spogliarsi inconsapevolmente ma in questo caso non ci sarebbe connessione con un malore mortale. L’ispezione del medico legale ha anche appurato che la donna era ben curata, c’erano infatti tracce di una recente ceretta alle gambe. Al momento poi non è stato possibile ancora darle un nome, i suoi documenti infatti non sono stati ritrovati, come altri effetti personali. La ricerca sul database della polizia dove vengono schedate le persone con precedenti di polizia ha dato esito negativo. Nessuna denuncia di scomparsa era poi giunta fino a ieri. Il cadavere è ora in obitorio dove verranno svolti altri esami.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c